Twitch: cambiamenti in arrivo per la policy riguardo ai contenuti per adulti? La piattaforma ci sta pensando

Secondo quanto riportato dallo YouTuber Zach Bussey, Twitch sta pensando di fare dei cambiamenti importanti alla propria policy per i contenuti per adulti. La piattaforma di streaming, infatti, sta cercando il feedback dei propri Streamer riguardo a queste novità che potrebbero venir introdotte. Come affermato anche dallo stesso Bussey, questa notizia non è stato confermata in via ufficiale né dalla piattaforma né da Amazon. Ma vediamo nel dettaglio di cosa tratta.

Partiamo con il dire che Twitch ha già un tag riguardo ai contenuti per adulti. Questo tag, tuttavia, è del tutto opzionale. Sono infatti pochi gli Streamer che decidono di utilizzarlo, non essendo obbligatorio. La questione, però, cambierebbe con le novità pensate dalla piattaforma. Verrebbe, infatti, introdotto un tag dedicato con controlli più serrati, ma con più libertà per gli streamer. Il sito di streaming ha inoltre chiaro come ci siano contenuti che nonostante non infrangano determinate regole, possono non essere adatti a tutto il potenziale pubblico.

E quali sarebbero, dunque, i contenuti a necessitare di questo tag che verrebbe introdotto? La lista è la seguente:

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX
  • Contenuti riguardanti l’educazione alla salute sessuale;
  • Discussione di argomenti o esperienze sessuali;
  • Esibizione di contenuti fetish (scrittura sul proprio corpo, streaming di piedi);
  • Toccarsi il proprio corpo;
  • Baci prolungati indirizzati alla webcam;
  • Espressioni facciali associati all’eccitamento sessuale;
  • Inquadrature esplicite della telecamera;
  • Balli suggestivi, come lap e pole dance;
  • Arte sessualmente esplicita;
  • Testo del canale, titoli, o sovrapposizioni con contenuti sessuali;
  • Contenuti che incoraggiano conversazioni per adulti in chat.

C’è da sottolineare una cosa: gli Streamer che utilizzeranno questo tag non potranno comunque far vedere l’atto sessuale in sé, così come contenuti che implicano questo fatto. In più, gli Streamer che useranno questi tag per i propri video renderanno tali meno visibili al pubblico di Twitch e più difficili da scovare.

Per il momento, come dicevamo, non ci sono conferme ufficiali. E voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti! Sapevate inoltre che la piattaforma di streaming avrebbe una lista di Streamer “intoccabili”?

Fonte: Dotesports