Ubisoft: spunta il leak di BattleCat, un fps che fonde Spliter Cell, Ghost Recon e The Division.

Un nuovo leak suggerisce che sia nelle prime fasi di sviluppo di un FPS che unisce tre serie di Tom Clancy: Splinter Cell, Ghost Recon e The Division. Il gioco, apparentemente chiamato The Division BattleCat, è un FPS competitivo con abilità di classe uniche e modalità multiple.

Le immagini di “The Division BattleCat” sono state condivise il 6 giugno da Zer0_Bytes, un noto leaker con una solida esperienza nel carpire informazioni su giochi Ubisoft come Rainbow Six Siege e Rainbow Six Extraction. I tweet sono stati infine rimossi probabilmente da Ubisoft, ma ZeroBytes ha indirizzato i lettori curiosi a una fonte alternativa per le risorse (il collegamento punta a un sito di condivisione di file anonimo, quindi attenzione). Nel suo rapporto, VGC afferma di essere stato in grado di confermare l’esistenza del gioco e che BattleCat non sarà presentato all’evento Ubisoft Forward il 12 giugno.

La maggior parte delle immagini sembra provenire da un pezzo di materiale di marketing che scompone le principali fazioni del gioco, The Echelon (Splinter Cell), the Wolves (Ghost Recon), the Cleaners (The Division) e Outcasts (sempre The Division). Ogni fazione avrà le sue abilità di classe uniche. Il furtivo Echelon, ad esempio, non appare sulla minimappa e può rivelare i nemici ai loro alleati mentre i Cleaners usano grandi lanciafiamme.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Le immagini descrivono anche alcune modalità, come una missione di scorta che protegge un robot da trasporto a quattro zampe e un’altra chiamata “Ringleader” in cui i giocatori raccolgono anelli dai nemici caduti e cercano di non farli cadere tutti morendo, in stile Sonic the Hedgehog.

Sulla delle immagini e del fatto che ZeroBytes si riferisce al gioco come BattleCat “The Division”, sembra chiaro che sia stato costruito sul motore di The Division. Gli elementi dell’interfaccia utente visti in una delle immagini sembrano quasi identici a The Division e un breve sguardo a gadget e ambienti condivide gli stili artistici di quei giochi. Non è ancora chiaro quale team all’interno di Ubisoft stia lavorando al gioco, ma sarà interessante vedere come Ubisoft adatta la struttura del suo sparatutto in terza persona in un FPS.

Prendere in prestito il framework di un gioco esistente per uno spinoff sta diventando un’abitudine per Ubisoft. La società ha recentemente annunciato The Division Heartland, un’imminente versione free-to-play del tradizionale gameplay in terza persona di The Division. Ubisoft ha anche finalmente ri-annunciato Rainbow Six Extraction, un FPS cooperativo che utilizza il pool di armi e operatori esistenti di Siege per un gioco autonomo in un genere diverso. È anche realizzato da un di sviluppo completamente separato da Siege, probabilmente similarmente a come viene affrontato BattleCat.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Fonte: PC Gamer