Vanquish, su un buon PC, è più difficile per un assurdo bug

Mettetevi comodi perché questa è davvero, ma davvero strana.

Come sicuramente ricorderete, il pluri-premiato TPS di Platinum è sbarcato su PC da pochissimi giorni, forte di tutte le migliorie grafiche del caso.

E se vi dicessimo che queste migliorie, in verità, sono addirittura deleterie per il giocatore? Qualcuno si è infatti accorto di uno strano fenomeno che, quando è diventato problema comune, non ha mancato di accendere feroci discussioni sul porting.

In poche parole, se il gioco corre a più di 30 fotogrammi per secondo, il nostro personaggio registrerà più danni e, di conseguenza, morirà molto più velocemente. Secondo i calcoli di qualcuno, addirittura, si parla del triplo della velocità normale!

Queste sono due GIF comparative:

30 fps

60 fps

A 60 fps, Vanquish entrerà nella sua “modalità critica” in meno tempo, come se il maggior numero di fotogrammi faccia registrare (erroneamente) più colpi ricevuti. La notizia positiva, se così possiamo definirla, è che al di sopra dei 60 fps non ci sono altre differenze.

Platinum non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito a un problema che, per forza di cose, sta peggiorando sensibilmente l’esperienza di chiunque abbia un buon PC. Non è la prima volta che accade qualcosa del genere e, quindi, è anche probabile che una correttiva basti a risolvere il problema.

Dopotutto, chi ricorda il problema dell’usura delle armi in Dark Souls 2?

Fonte