Zelda “Breath of the Wild 2”: Nintendo Switch potrebbe non bastare, per Digital Foundry. Urge una “Switch 2”?

Zelda breath of the wild 2 nintendo switch pro rumors

The Legend of Zelda Breath of the Wild promette di spingere moltissimo sull’hardware di Nintendo Switch, così tanto che forse la console portatile di Nintendo potrebbe non bastare. Secondo Digital Foundry, infatti, quanto mostrato nei trailer del gioco potrebbe essere davvero troppo per un hardware poco performante come quello di Switch, presentando soluzioni tecniche davvero pesanti.

Richard Leadbetter, e Alex Battaglia hanno infatti espresso le loro perplessità per quanto mostrato da Nintendo. A colpire Linneman è stata la pulizia dell’ mostrata nel trailer. “Questo trailer per me è interessante, ha una qualità dell’immagine davvero buona. Sono rimasto colpito da quanto sia nitido se confrontato con il primo capitolo”.

Anche Battaglia ha espresso i suoi punti, focalizzandosi su l’Anti-Aliasing usato, per lui difficile da gestire anche su un hardware potente come quello di Xbox Series X, attualmente top di gamma sul mercato console. Non solo, anche le nuvole volumetriche viste nel trailer hanno impressionato Battaglia, così tanto da fargli dubitare che possa girare su una console così poco potente.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

“Potrebbe essere la nuova Switch”, ipotizza Battaglia, spiegando che magari hanno registrato un trailer con risoluzione e impostazioni grafiche superiori rispetto all’attuale console. C’è da dire che nessuno di loro teme in un downgrade, essendo questa pratica davvero rara per la grande N. Magari, potremmo aver solamente visto il primo gioco “Nintendo Switch 2”.

Che Nintendo stia pianificando di svelare la nuova console proprio in concomitanza del lancio del sequel di The Legend of Zelda Breath of the Wild? Dopotutto, la data di uscita è stata posticipata, e Nintendo Switch nel 2023 compirà ben 6 anni. E voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti come sempre.

Fonte: IGN