Assassin’s Creed Valhalla: per John Carpenter è un gioco incredibile

assassin's_creed_valhalla

Il gioco Ubisoft conquista anche uno dei mostri sacri del cinema. Assassin’s Creed Valhalla è stato protagonista di un tweet di John Carpenter che ha definito il gioco come un ‘ritorno all’eccellenza del franchise’.

Banner Telegram Gametimers 2

Lo abbiamo visto, Assassin’s Creed Valhalla sta demolendo diversi record fissati dai capitoli precedenti della serie. Si tratta dell’Assassin’s Creed col miglior lancio di sempre. Ha raccolto attorno a se un numero di giocatori doppio rispetto a Odyssey. La quantità di attività disponibili all’interno dell’ambientazione vichinga è incredibile e ha permesso a Ubisoft di inserire dentro al gioco un numero impressionante di easter-egg.

Carpenter, da gran regista qual è, ha subito colto la magnificenza del gioco. “Assassin’s Creed Valhalla rappresenta il ritorno all’eccellenza nel franchise. Un immenso open world, strutturato magnificamente e con un bel gameplay. Un gioco incredibile”, scrive su twitter.

John Carpenter ha un curriculum cinematografico incredibile. Giusto per citare un esempio che lega il regista al mondo videoludico potremmo parlare di 1997: Fuga da New York con protagonista Kurt Russell nel ruolo di Snake Plissken. Il personaggio di Russell è stato fonte di ispirazione a Hideo Kojima per la Metal Gear Saga. Ma sua la firma anche sotto ad altre opere di culto della cinematografia come La Cosa, Essi Vivono e numerosi altri. La sua ultima volta dietro la macchina da presa alla guida di un lungometraggio risale al 2010 col film The Ward – Il reparto.

Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo col pensiero di Carpenter o trovate che Assassin’s Creed Valhalla non sia così perfetto come lo descrive?

Fonte: twitter