Call of Duty Warzone e Vanguard: pugno durissimo contro i cheater, nasce il sistema Ricochet

Call of Duty Vanguard cheaters beta
Call of Duty Vanguard cheaters beta

Call of Duty è spesso sinonimo di grandiose partite online, ma quella dei cheater è una piaga che praticamente da sempre affligge ogni grande gioco multigiocatore. E se vi dicessimo che le cose potrebbero presto cambiare?

Activision annuncia Ricochet, un sistema anti-cheat che combatterà i cheater in Warzone e nel futuro Call of Duty Vanguard. “Usare cheat è frustrante per i giocatori, per gli e per tutta la community. I nostri team hanno fatto passi da gigante nella lotta a questo persistente problema che affligge tutti noi, ma sappiamo che non basta“, possiamo leggere sul blog ufficiale.

Siamo orgogliosi di presentare RICOCHET Anti-Cheat, un robusto sistema Anti-Cheat supportato da un team di professionisti dedicati, intenti a combattere ogni tipo di scorrettezza.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

L’iniziativa Anti-Cheat chiamata RICOCHET Anti-Cheat è un approccio sfaccettato per combattere i cheater e porta nuovi strumenti lato che analizzano statistiche per identificare l’utilizzo di cheat, processi migliorati per smascherare i cheater, aggiornamenti per migliorare la sicurezza degli account e molto altro. Le complesse funzionalità di RICOCHET Anti-Cheat verranno introdotte assieme a Vanguard il 5 novembre, e con il Pacific update in arrivo su Warzone entro la fine dell’anno.

Oltre ai miglioramenti sul server, con RICOCHET Anti-Cheat arriverà un nuovo a livello del kernel per PC, sviluppato internamente per il franchise di Call of Duty e che farà il suo debutto in Warzone. Questo driver aiuterà a identificare i cheater, rinforzando la sicurezza generale del server.

Nonostante il a livello del kernel, parte esclusiva di RICOCHET Anti-Cheat, verrà rilasciato per PC, per estensione anche i giocatori su console che giocheranno tramite cross-play contro giocatori su ne beneficeranno. Il driver a livello del kernel verrà integrato in Call of Duty: Vanguard successivamente“.

L’impegno di Activision sul futuro e sulla vivibilità del franchise è effettivamente encomiabile. Speriamo che le buone intenzioni si trasformino in una piattaforma più godibile per tutti noi.

Fonte: Call of Duty blog