CES 2020 – Acer presenta i tre super-monitor del futuro!

Acer Predator X32
Banner Telegram Gametimers 2

Al CES 2020 Acer ha presentato tre nuovi super-monitor che renderanno splendido il 2020 e gli anni a venire! Quelli che vi troverete di fronte non sono neppure definibili come Top di gamma, qui si va nel mondo dei sogni che diventano realtà!

I tre monitor che andremo a scoprire sono il Predator CG552K, il Predator X38, e il Predator X32, con display che vanno da 32″ fino all’incredibile soglia di 55″.

Acer Predator CG552K

Il Predator CG552K è il più grande dei tre monitor presentati al CES 2020 da Acer, infatti può vantare un display 55″ OLED con risoluzione 4K e frequenza di refresh a 120Hz.

Il tempo di risposta Grey-To-Grey è di soli 0,5ms ed ha la certificazione VESA Certified DisplayHDR 400, il che significa che è in grado di avere una luminosità massima di 400nits. Mentre il supporto a Variable Refresh Rate e Adaptive Sync garantiscono un gameplay sempre fluido.

Questo monitor non è adatto unicamente al gaming, ma anche alla grafica professionale, grazie a una copertura della gamma colore DCI-P3 pari al 98,5, e un Delta E inferiore ad 1.

A completare la dotazione di questo monitor un’ampia dotazione di ingressi con tre porte HDMI 2.0 e due DisplayPort 1.4 alle quali collegare tutte le vostre console e PC, affiancate da una USB Tipo-C e due porte USB standard 2.0 e 3.0. Infine altoparlanti integrati e una striscia led personalizzabile completano il tutto.

L’Acer Predator CG552K sarà disponibile nel corso del terzo trimestre 2020 con prezzi a partire da 2.699€.

Acer Predator X38

L’Acer Predator X38 è un display curvo panoramico da 38″ con risoluzione Ultra-wide Quad HD da 3840×1600 pixel, con un raggio di curvatura di 2300R che vi avvolgerà letteralmente nel gioco.

Il pannello ha una frequenza di refresh che può arrivare fino a 175Hz in modalità overclock, con un tempo di risposta Gray-To-Gray di 1ms e il supporto alla tecnologia Nvidia G-Sync, per un gameplay sempre fluido e libero da problemi come tearing o lag.

Non manca la certificazione VESA DisplayHDR 400, per una elevata qualità delle immagini con una luminosità fino a 400nits. Inoltre questo monitor garantisce una gamma cromatica DCI-P3 coperta al 98%, con un Delta E inferiore a 1.

L’Acer Predator X38 offre un’ampia varietà di regolazioni per meglio adattarsi a ogni vostra esigenza, ed un corposo numero di porte e ingressi per collegare numerosi dispositivi.

Sarà disponibile da aprile 2020 con prezzi a partire da 2.199€.

Acer Predator X32

Acer Predator X32 è il più importante e più tecnologico dei monitor messi in mostra al CES 2020 da Acer. Ci troviamo di fronte a un vero e proprio monitor da sogno!

Questo monitor avrà un display IPS con diagonale da 32″ e risoluzione 4K con una frequenza di aggiornamento di 144Hz e il supporto a Nvidia G-Sync. Ciò garantisce immagini con una nitidezza incredibile, e un gameplay fluidissimo senza tearing, né lag. Ciò è reso possibile da un pannello retroilluminato da 1.152 zone di local dimming indipendenti.

Non poteva ovviamente mancare la certificazione VESA DisplayHDR™ 1400 con una luminosità massima di 720nits. Oltre che nel gaming, questo monitor è super anche per chi fa grafica ed elaborazione video, con la copertura del 99% dello spazio colore AdobeRGB e dell’89,5% dello standard Rec e un Delta E inferiore a 1.

Tre porte HDMI 2.1 e DisplayPort 1.4 facilitano il collegamento di altri PC e console, mentre quattro porte USB 3.0 costituiscono un comodo hub per il collegamento di controller, mouse e altro ancora.

Il monitor gaming Acer Predator X32 sarà disponibile nel corso del secondo trimestre 2020 con prezzi a partire da 3.299€.


Queste sono solo alcune delle novità presentate al CES 2020 di Las Vegas. Sempre rimanendo in ambito monitor, date uno sguardo alle proposte offerte da ASUS Republic of Gamer come l’ASUS ROG Swift 360 il primo al mondo con un refresh rate a 360Hz oppure l’ASUS ROG Swift PG32UQX nuovo top di gamma di ASUS!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here