Demon’s Souls Remake: Bluepoint games al lavoro su Metal Gear Solid Remake? i fan ‘lo sentono’

Metal_Gear_Solid
Banner Telegram Gametimers 2

Vero. Gli indizi inseriti all’interno di Demon’s Souls Remake da parte di Bluepoint games indicano tutti una sola direzione: Silent Hill. Ma se ci sbagliassimo e la società si fosse invece impegnata nel remake di un capitolo di Metal Gear Solid? Sarebbero in tanti a sperarci ed è quasi possibile per noi vedervi mentre chiedete dove firmare o a quale divinità pagane sacrificare il raccolto per giungere a questo splendido risultato. Il bellissimo titolo uscito per PlayStation 5 nasconde sicuramente qualche segreto.

Prima di ogni cosa dobbiamo spezzarvi il cuore. Di ufficiale c’è ben poco e, per la maggior parte, quelle che riporteremo sono speculazioni basate su pochi indizi che, se messi insieme, cambiano il corso delle ipotesi nate fino a questo momento. Come ricorderete, quando vi abbiamo parlato della possibilità che Demon’s Souls Remake contenesse messaggi che indicassero un prossimo annuncio relativo a Silent Hill abbiamo portato a sostegno della tesi alcuni indizi provenienti dalla rete.

Primi tra tutti due post di Bluepoint Games, uno del 31 ottobre 2019 e uno di pochi giorni fa. Entrambi sono accomunati dalla dicitura ‘Symphony of Rumor’. il più vecchio, in particolare, ci lascia intendere che Bluepoint games fosse al lavoro su due progetti anziché solo uno.

La filastrocca che accompagna il tutto è un modo molto elegante di elencare una serie di giochi richiesti a gran voce dalla community. Tra essi, ovviamente, figura anche un riferimento a Metal Gear Solid. Come ricordato in un articolo dedicato ai precedenti rumor, non sarebbe la prima volta che Bluepoint games mette mani alla saga. Suo infatti il lavoro dietro la HD collection e le rimasterizzazioni di Snake Eater, Sons of Liberty e Peace Walker.

Per supportare l’idea di un nuovo Silent Hill, nell’articolo dedicato, abbiamo parlato di una porta inesistente nel capitolo originale per PlayStation 3. Ciò che si cela dietro quella porta potrebbe essere la risposta alle nostre domande. Un globo luminoso la cui descrizione, una volta raccolto, potrebbe sciogliere ogni dubbio.

Ma come si è arrivati all’ipotesi Metal Gear Solid? Grazie ad un suono, anch’esso inesistente nel gioco originale. Il suono è stato registrato durante una sessione di gameplay e messo in rete tramite twitter. Ora, tolti i vari “what the fuck was that” immediatamente successivi siete riusciti a riconoscerlo? Forse a molti non dirà nulla ma ad orecchie più allenate – o più fantasiose o speranzose, decidete voi – quel particolare suono ha ricordato in qualche modo proprio la saga di Metal Gear Solid. Potete ascoltarlo nel video di seguito.

Sì, il suono è di attribuzione incerta. Sebbene in molti ci abbiano riconosciuto qualcosa proveniente dalla Metal Gear Saga rimane comunque difficoltoso individuare il punto esatto in cui lo stesso suono può essere udito all’interno dell’opera di Hideo Kojima. Le opinioni dei fan nei commenti sotto al post originale sembrano convergere tutte verso la boss battle contro il Metal Gear Rex in Metal Gear Solid (PS1, 1998) ma, altri, sembrano aver trovato similitudini con alcuni suoni provenienti, invece, dalla boss battle finale in Guns of the Patriots (PS3, 2008). Sinceramente è difficile sbilanciarsi di fronte ad un indizio così poco concreto.

L’ipotesi citazione in Demon’s Souls Remake può ancora rimanere valida a patto di trovare la corretta attribuzione. Intanto, i profili social internazionali di Instant Gaming hanno già abbracciato l’ipotesi rilanciando il tweet attraverso ogni profilo internazionale. Ovviamente ciò non è ancora sufficiente come conferma.

Diciamo dunque che la speranza serpeggia tra i fan su twitter. Avranno ragione? E voi, che opinione vi siete fatti? Possibile che Bluepoint stia davvero lavorando a qualcosa?

Fonte: twitter