Diablo Immortal: Blizzard ha incassato già 100 milioni di dollari con il titolo mobile

diablo-immortal-mobile

Diablo Immortal è stato lanciato sul mercato lo scorso 2 giugno. Il nuovo gioco di Blizzard sembrerebbe aver incassato un ottimo bottino, nonostante le numerose critiche e scetticismo espresso dai fan del franchise. In poco meno di due mesi il titolo ha raggiunto quota 100 milioni di dollari. Parte delle entrate deriva dalle meccaniche gatcha con le quali Blizzard ha attirato parecchie critiche.

Sensor Tower, il portale che ha fatto emergere il dato, precisa che Diablo Immortal non è però il più veloce in assoluto ad arrivare a tale somma. Un esempio, giusto per avere un termine di paragone con il più veloce, è da Pokémon GO di Niantic Lab. Il titolo uscito nell’estate del 2016 ci ha messo due settimane per raggiungere lo stesso risultato.

Quindi, Diablo Immortal risulta essere il secondo titolo in assoluto più veloce ad arrivare ai 100 milioni di dollari. Al terzo posto abbiamo Fire Emblem Heroes con 10 settimane. Fortnite, la grande hit di Epic Games, su ha dovuto faticare per 12 settimane. Molto peggio Final Fantasy XV: A New Empire. Il titolo legato alla saga Enix ci ha messo quasi sei mesi! Circa 22 settimane ad esser più precisi.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Se in termini di velocità Blizzard riesce a guadagnarsi la medaglie d’argento. La situazione cambia se si prendono in considerazione gli incassi assoluti. Al momento Diablo Immortal si trova al tredicesimo posto dei giochi con più entrate su scala globale, piazzandosi al quarto posto degli con più introiti, appena sotto Final Fantasy XV: A New Empire e Fortnite Mobile.

Dallo scorso 25 luglio, Diablo Immortal è disponibile anche in Cina grazie al lavoro di NetEase. In un primo periodo rischiava di non arrivare sui dispositivi degli utenti cinesi a causa di una incomprensione. E poi, invece, il lancio è un successo. Durante solo i primi due giorni si è guadagnato il primo posto tra le applicazioni più scaricate su App Store locale. Una escalation. Al primo giorno sullo store era terzo, il successivo già al secondo e poi, finalmente, primo per numero di download.

A oggi però il paese che registra più entrate per quanto riguarda Diablo Immortal sono gli Stati Uniti, mentre la Corea del Sud si piazza al secondo posto e il Giappone al terzo. Lo store più proficuo al momento è App Store, registrando il 59% delle entrate rispetto al 41% di Google Play Store.

Non è il primo gioco Blizzard ad arrivare su piattaforma mobile, anche Heartstone ha avuto il suo lungo momento di gloria ma lo storico di Diablo Immortal è davvero impressionante, se si pensa che tali incassi gli ha raggiunti in nemmeno un mese dal suo lancio.

Voi avete già provato Diablo Immortal? Cosa ne pensate di questo nuovo fenomeno marchiato Blizzard? Raccontatecelo attraverso un commento.

Fonte: SensorTower