Elden Ring: Digital Foundry mette a confronto le versioni console next-gen su PlayStation 5, Xbox Series X e Series S

Elden Ring Digital Foundry Confronto Versioni PlayStation 5 Xbox Series X e Series S

Elden Ring è ormai arrivato sul mercato. Il gioco è stato sviluppato da FromSoftware, Hidetaka Miyazaki e George R. R. Martin. Atteso da milioni di utenti in tutto il mondo, il titolo ha raccolto ampi consensi da parte di pubblico e critica. Su Metacritic, infatti, la media del titolo si attesta su 97/100. Non sono, però, mancate alcune lamentele, soprattutto per quanto riguarda il comparto tecnico. Questo ha fatto sì che il gioco fosse vittima di Review Bombing.

Dopo l’arrivo della patch 1.02, Digital Foundry ha deciso di mettere a confronto le versioni per PlayStation 5, Series X e Series S di Elden Ring. Partiamo con la risoluzione: in Quality Mode, su PS5 e Series X abbiamo i 4K fissi (3840×2160), mentre Series S è a 2560×1440. Per quanto riguarda Performance, invece, sulla next-gen abbiamo un range che va dai 2688×1512 ai 4K. Series S invece va dai 1792×1008 ai 2560×1440. Digital Foundry ci fa notare come, togliendo la risoluzione, entrambe le modalità siano vicine tra di loro in termini di impostazioni.

L’intensità dell’erba e la distanza sono praticamente uguali per PS5 e Series X. Series S non è da meno, anche se per quanto riguarda le ombre, queste risultano essere un gradino sotto alle controparti next-gen. E ora arriviamo al frame-rate. I 60 fps fissi, al momento, rimangono un sogno. Tutte le console hanno un range che va dai 30 ai 60 fps in Quality Mode, con occasionali drop che possono arrivare fino ai 20 fps. Nonostante tutto, però, Digital Foundry ci dice come PlayStation 5 abbia una marcia in più rispetto alla concorrenza in questa modalità. Tuttavia, è difficile raccomandare la Quality Mode.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Certo, con la Perfomance Mode riusciamo ad arrivare a un frame-rate tra i 45 e i 60, con la versione per PlayStation 5 che ha 10 fps di vantaggio rispetto a Series X mentre si viaggia a piedi (mentre a cavallo, la console di Microsoft riesce ad avere una marcia in più). Series S, invece, è la versione ad avere il peggiore frame-rate e, nella modalità Performance, non riesce a essere consistente. Un rimedio per le console Microsoft è quello di utilizzare i Variable Refresh Rate (VRR), settando, se possibile, il proprio schermo a 60 Hz (anche se supporta i 120). In questo modo è possibile rendere le performance generali più regolari.

Una differenza sostanziale sono i caricamenti. PlayStation 5 ha la meglio, con 6/7 secondi per i veloci, mentre su Xbox Series X e Series S ci vogliono circa 17 secondi. Infine, Digital Foundry ci fa notare come il frame-rate sia, in generale, più basso nella patch 1.02 rispetto alla beta, insieme alla lunghezza delle ombre. Questo denota il tentativo di FromSoftware di ottimizzare, per quanto possibile, Elden Ring. C’è anche da sottolineare come il Network Test mettesse a disposizione solo una parte del mondo di gioco.

In definitiva, non ci sono grossi miglioramenti, o almeno non così significativi. Secondo Digital Foundry, la mancanza di un distacco netto dal Network Test suggerisce come le performance non siano una priorità per FromSoftware.

E voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti! Potete trovare il video completo di Digital Foundry subito qui sotto. Buona visione!

Fonte: Eurogamer.net