Ennio Morricone: Il ricordo di Hideo Kojima del leggendario compositore

Ennio Morricone

A meno che non viviate su Marte, è impossibile non aver sentito parlare del grande compositore nostrano Ennio Morricone.

Il leggendario artista ha arricchito con le sue composizioni alcune delle pellicole più influenti della storia del cinema: dai film del nostrano Sergio Leone, fino al recente The Hateful Eight di Quentin Tarantino.

Premiato con ben due Oscar e tantissimi altri premi, tra le sue opere più amate è impossibile non annoverare la colonna sonora di “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, celebre siciliano.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Purtroppo, il Maestro Morricone è deceduto ieri a 91 anni a causa di complicanze post-operazione in seguito alla rottura del femore.

In molti hanno ricordato il nostro grande tassello di cultura italiana. Si, il nostro grande tassello perché senza di lui la cultura italiana ha perso un pezzo del puzzle.

Tra i tanti che l’hanno voluto ricordare, però, c’è stato anche Hideo Kojima, creatore della serie Metal Gear e del recente Death Stranding.

Kojima ha dichiarato: Scioccato nell’apprendere che Ennio Morricone è morto… riposi in pace. Ho appena acquistato l’OST de “La Leggenda del Pianista sull’Oceano”. Ho usato la sua musica “Here’s To You” cantata da Joan Baez per MGS V: Ground Zeroes, la canzone usata nel film Sacco e Vanzetti“.

Sappiamo che Kojima è un grande estimatore dell’arte cinematografica e sappiamo anche quanto ami le nostre figure artistiche come Sergio Leone e il recente scomparso Morricone.

Non sorprende quindi che, con molta sensibilità, il game designer abbia voluto ricordare il grande Morricone citando per l’appunto l’utilizzo di “Here’s To You” utilizzata nei titoli di testa di Metal Gear Solid V: Ground Zeroes e nel finale di Guns of the Patriots.

Che ne dite di ricordare insieme il Maestro nei commenti per riempirli con tanta buona musica? Qual è stata la prima composizione che avete ascoltato di Ennio Morricone?

Che la terra ti sia lieve, Maestro.

Fonte: Twitter