Epic Games avrebbe offerto 200 milioni di dollari per l’esclusiva PC dei giochi PlayStation

Horizon Zero Dawn Epic Games Store

Grazie al processo tra ed Epic Games, è spuntato fuori un documento che certifica come il colosso che ha dato vita a Fortnite, Unreal Torunament e , avrebbe offerto la bellezza di ben 200 milioni di dollari a Sony. Il motivo? Accaparrarsi l’esclusiva su PC dei titoli sviluppati da PlayStation Studios, quali Death Stranding, Horizon Zero Dawn e Days Gone.

Banner Telegram Gametimers 2

Il documento prevedeva un minimo garantito di circa 200 milioni di dollari per 4-6 titoli PlayStation Studios. Ciò significa che Epic avrebbe pagato almeno 200 milioni a Sony, a prescindere se un titolo si fosse rivelato un successo o meno. Non è però noto se questa cifra comprendesse tutto un ‘pacchetto di titoli‘ oppure se fosse per ogni singolo titolo, anche se quest’ultima sembra effettivamente troppo anche per Epic.

Non che sia comunque impossibile, precisiamo. Gearbox ha infatti ricevuto 80 milioni di dollari per l’esclusività di Borderlands 3.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

In ogni caso, è ormai confermato che proprio Horizon, così come Death Stranding e Days Gone, non siano tra i titoli in questione. Le ipotesi dunque sono due: o Sony non ha accettato questo accordo, oppure Epic punta ad altri titoli magari anche di maggior interesse, persino più di Horizon Zero Dawn. Che sia un God of War? Oppure un The Last of Us? Chi lo sa.

Al momento, comunque, sono solo due i titoli esclusiva PlayStation ad essere usciti solo su Epic Games Store, vale a dire ReadySet Heroes e Hunting Grounds. Due titoli più che discreti, certo, ma molto lontani dai “big” di casa Sony PlayStation, non trovate? Ditecelo nei commenti, come sempre.

Nel frattempo, vi ricordiamo che sempre grazie alla “faida” tra Apple ed Epic, siamo venuti a conoscenza del fatto che Sony pretendeva un compenso per l’abilitazione del cross-play. Inoltre, è stato reso noto che Microsoft non ha mai guadagnato un singolo nichelino dalla vendita delle proprie console Xbox.

Fonte: PC Gamer