eSport: Arriva il ‘No’ del comitato olimpico finchè saranno presenti scene violente

eSport

Thomas Bach, Presidente del Comitato Olimpico Internazionale ha posto il veto agli eSport nelle Olimpiadi.

Ma non si tratta di una chiusura totale, questa è limitata ai soli titoli violenti.

Non possiamo ammettere al programma Olimpico un gioco che promuove la violenza o la discriminazione. Questi, dal nostro punto di vista, sono contraddittori ai valori Olimpici e non possono essere accettati“, ha spiegato Bach.

Ovviamente ogni sport di combattimento ha le sue origini da una vera battaglia, ma lo sport è la versione civilizzata di ciò. Se ci sono giochi in cui bisogna uccidere qualcuno, questi non sono in linea con i valori Olimpici“, ha aggiunto il presidente.

Quindi non si tratta di una chiusura totale, ma limitata a quei titoli come FPS, TPS o hack & slash che non sono in linea con l’evento.

Fonte: AP News

Commenti

commenti