Ezra Miller: arrivano le scuse dell’attore. L’interprete di Flash afferma: “soffro di seri disturbi mentali”

ezra miller arrivano scuse dell'attore

Ezra Miller è da parecchi mesi al centro dei riflettori a causa dei suoi comportamenti criminali. In più di un’occasione sono infatti arrivate segnalazioni di violenze, violazione di domicilio, furto e abuso. Più recentemente l’attore si sarebbe dato alla fuga portando con sé  Tokata Iron Eyes, causando nel frattempo nuovi disordini. Dopo un periodo in cui sembrava che Miller non sarebbe più tornato a rilasciare alcun tipo di intervista, sembra che le cose stiano per cambiare. La star di The Flash ha finalmente concesso una prima dichiarazione a . Nel corso dell’ Miller si è scusato per le sue azioni, spiegando che da tempo soffre di problemi mentali.

Avendo da poco attraversato un periodo di forte crisi, ho finalmente compreso di soffrire di complessi problemi di salute mentale e per questa ragione ho iniziato a farmi aiutare da uno specialista. Voglio scusarmi con tutti coloro che ho allarmato o sconvolto per il mio comportamento. Sono pronto a fare tutto il necessario per tornare ad avere uno stile di vita sano, sicuro e produttivo” ha raccontato Miller.

Il recentemente comportamento adottato dall’attore sembra inoltre aver messo a rischio The Flash, film in cui recita nei panni del protagonista. Proprio per questo motivo avrebbe preso in considerazione tre possibili alternative: offrire consulenza ad Ezra Miller e far partecipare l’attore a qualche conferenza stampa per il film, tagliare l’attore dal tour promozionale oppure procedere con la cancellazione del film, come avvenuto con Batgirl.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Vista l’evoluzione della situazione si potrebbe pensare che tra le due parti siano già avvenuti degli incontri e che Miller abbia accettato di contattare uno specialista. Questo permetterebbe al di uscire senza sconvolgere nuovamente il già incerto del DCEU e all’attore di iniziare un percorso di riabilitazione.

Ma ora la parola spetta a voi. Stiamo forse raggiungendo l’epilogo di questa storia? Fateci sapere cosa ne pensate lasciando un commento!

Fonte: Variety