God of War Ragnarok su PS5 e God of War (2018) su PC: il video confronto dei giochi Santa Monica

god of war 2018 god of war ragnarok santa monica studios playstation 4 playstation 5 ps4 ps5 sony

Si avvicina a gran passo l’uscita di God of War Ragnarok. È questione di ore prima di muovere i nuovi primi passi nelle terre del nord. Nell’attesa, El Analista de Bit si lancia in una delle sue solite comparazioni video. La sfida, questa volta, è un onesto Kratos contro Kratos. Da una parte: il gioco del 2018 che ci ha introdotto al nuovo corso intrapreso da Santa Monica Studio, dall’altra il “capitolo finale” di una storia che ci vedrà impegnati a fronteggiare il Pantheon Norreno.

“To make things even”, El Analista De Bit ha confrontato la versione PC di God of War (2018) con i settaggi grafici su Ultra e la versione PS5 di Ragnarok. In altri termini, entrambi girano al meglio delle loro possibilità attuali.

El Analista non scende in dettagli tecnici andando a confrontare la resa dei due giochi su PC e PS5 ma si limita, semmai, ad accostarli uno di fianco all’altro in diverse situazioni. In questo modo restituisce una idea del balzo in avanti compiuto da Santa Monica con questo nuovo gioco. Succede così, ad esempio, che ci si renda conto di come per God of War Ragnarok, diversi aspetti risultino migliorati.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

È nei dettagli – anche quelli apparentemente più insignificanti – che si nota maggiormente la differenza. Le texture di elementi normalmente di sfondo (vegetazione, fogliame) sembrano estrapolati dal mondo reale e trapiantati di forza in quello digitale. Tanta la cura anche per gli effetti particellari. Basta guardare le sezioni in cui vengono utilizzate le lame del caos. Le scintille di fuoco sprigionate dalle storiche armi del fantasma di Sparta sembrano più vive e scoppiettanti che mai in Ragnarok.

Ma è con i giochi di luce che forse il “drop” di mascella è completo. Su PS5, alcune ambientazioni – almeno a giudicare dal video – sembrano studiate appositamente per farci apprezzare l’illuminazione della scena con la luce solare filtrata dalle foglie degli alberi le cui ombre vengono proiettate sul liscio capo di Kratos.

Di esempi simili potrei riempire questa pagina digitale ma lascio a voi il piacere di gustarveli nel video, rigorosamente no spoiler, realizzato da El Analista de Bit. Se vi interessa sapere qualcosa in più, ma sempre salvaguardando le sorprese, potete recuperare la nostra recensione. Avete già prenotato il gioco? Se non lo avete fatto abbiamo preparato per voi un comodo box con le opzioni PS4 e PS5.

Fonte: El Analista de Bit