GTA 3, GTA Vice City e GTA San Andreas Remasterd in arrivo, secondo Kotaku

gta 3 gta vice city gta san andreas remastered rockstar

Potremmo avere la bomba del mese: la trilogia di GTA uscita durante l’epoca PlayStation 2 potrebbe arrivare su console e piattaforme nuove, in forma rimasterizzata.

Il report proviene addirittura da Kotaku, che sembra aver avuto la conferma da una sua fonte interna più che affidabile. Vista l’importanza del nome del sito in questione, questo rumor può essere preso davvero sul serio, per quanto sempre con le pinze. Ad essere precisi, non si parla neanche di un solo insider, ma di tre diverse fonti che concorderebbero tra loro.

Si parlerebbe quindi di una Remastered contenente GTA 3, GTA Vice City e . Tre tra i capitoli più apprezzati dell’intera saga di Grand Theft Auto: veri e propri pionieri dell’open world che ci hanno portato prima a Liberty City (New York), poi a Vice City (Miami, la città del vizio) e infine a San Andreas (una ricostruzione digitale di Hollywood, Las Vegas e San Francisco).

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Il lavoro di lifting sarebbe nelle mani di Rockstar Dundee, già famoso per aver sviluppato Crackdown 2, e sarebbe atteso per questo stesso 2021 su PlayStation 5, e Nintendo Switch. La fonte parla di giochi fedelissimi agli originali, ma graficamente così ritoccati da sembrare dei “titoli pesantemente moddati”. Non sappiamo se l’idea di Rockstar sia quella di offrire un unico pacchetto contenente l’intera trilogia, o se l’intenzione è quella di venderli separatamente.

Solo poche ore fa vi abbiamo parlato di come Rockstar Games avesse fatto sparire alcune mod dei suoi vecchi giochi, lasciando presagire che ci fosse già effettivamente qualcosa in pentola. Le coincidenze continuano ad aumentare e, incrociando le dita, potremmo essere seriamente vicini ad un annuncio.

Nel frattempo, l’intero mondo è in attesa di annunci su un inevitabile GTA 6. Tutto tace, sotto quel fronte, eppure è impossibile che il team sia fermo: tra i vari leak, si parlerebbe di un ritorno agli anni ’80 e della prima protagonista femminile della serie.

Fonte: Kotaku