GTA 6: fan tentano di ricostruire Vice City basandosi sui leak

GTA 6 Grand Theft Auto 6 Grand Theft Auto VI GTA VI Vice City Rockstar Games Rockstar North Take Two PS5 Xbox Series X Xbox Series S PC

Il leak di Grand Theft Auto 6, avvenuto nel week-end, ha permesso la diffusione di diverse immagini e video in fase preliminare. e hanno tentato di ridurre il fenomeno ma, com’è ovvio che sia, non è bastato. Il materiale è ormai finito nelle mani dei giocatori e questi ultimi hanno deciso di provare a ricostruire la nuova Vice City di GTA 6 basandosi, appunto, sul materiale trafugato. Intanto si ha notizia che forse le autorità sono riuscite a raggiungere il responsabile dell’attacco, un cittadino britannico di 17 anni.

Come riportato da Kotaku, un gruppo di giocatori si stanno impegnando nel cercare di dare una stima di quella che sarà la mappa open-world di GTA 6. Un processo non inedito per la serie, visto che già in passato vedemmo qualcosa di simile con Grand Theft Auto 5. A differenziare i due progetti è però il modo in cui tali immagini sono ottenute, essendo le stime di GTA 5 fatte sul primo pubblicato all’epoca.

Ciò spinge gli appassionati a dover viaggiare un po’ di fantasia per cercare di collegare al meglio le varie zone viste nella mappa. Oltre al basarsi sugli scorci, collegandoli anche al corrispettivo di Miami e alla precedente versione di Vice City, i fan stanno cercando di orientarsi anche con la mini-mappa vista nei leak, cercando di replicare anche alcune strade, nonché i confini.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Chiaramente, questo progetto non è da considerarsi attendibile al 100%, vista anche la scarsità di materiale a cui attingere, ma può darci una massima sulla mappa creata da Rockstar Games. La ricostruzione dei fan mostra Vice City, probabilmente costruita sull’arcipelago, mentre in fondo sulla destra possiamo trovare un altro gruppo di isole. Nella zona nord-ovest (?) troviamo invece un enorme distesa di terra attraversata da un fiume. Ci avranno preso? Lo scopriremo solo vivendo.

Nel frattempo, alcuni hanno dato il proprio sostegno a Rockstar. Neil Druckmann ha confortato il team con un Tweet, mentre altri e professionisti del settore hanno smentito le falsità di un’utente riguardo il gioco. Questo leak, purtroppo, è costato non poco a Take-Two, come testimonia l’enorme perdita in borsa. Nonostante questo, Rockstar Games intende continuare con gli sviluppi.

Fonte: Gamespot