Halo Infinite e gli sfottò al bruto Craig: anche gli sviluppatori ci scherzano su

xbox Series X Craig Halo Infinite
Banner Telegram Gametimers 2

Cosa vi è rimasto più impresso del gameplay di Halo Infinite mostrato durante l’evento Xbox del 23 luglio? Potremmo dire la grafica, che ha suscitato diverse reazioni negative. Quasi sicuramente però, avrete memorizzato anche il povero Craig, un bruto malmenato da durante una delle fasi di gioco più concitate.

Lo sfortunato alieno è stato inquadrato in primo piano per pochissimi istanti, più che sufficienti per scatenargli addosso l’ironia dei ‘veri bruti’, gli utenti di internet. In pochissime ore Craig è diventato un . Forse uno dei meme più popolari di tutto il 2020. La sua colpa è solo quella di essere apparso in uno dei videogiochi più attesi per Xbox Series X, e .

Se non puoi batterli, unisciti a loro. Ecco cosa deve aver pensato Brian Jarrard, community manager di 343 Industries e Halo Infinite. Anzichè tentare di arginare il fenomeno, Jarrard ha preso parte personalmente allo sfottò nei confronti di Craig. Per farlo ha utilizzato l’arma più potente conosciuta dall’uomo moderno: il suo profilo twitter.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Jarrard, è consapevole che la popolarità di Craig è dovuta anche al fatto che il passato del personaggio sia del tutto sconosciuto, così come quello di tutti i bruti (e a pensarci bene, di moltissimi NPC). Ed è qui che il community manager ha preso la palla al balzo, fomentando i suoi follower affinchè gli fornissero quante più informazioni possibili sul passato burrascoso di Craig e sulle vicende che hanno condotto il suo viso a scontrarsi con così tanta violenza contro il pugno del Master Chief.

Voi avete idee al riguardo o siete ancora lì a deridere il povero Craig per via del suo volto? Nel secondo caso, vergognatevi.

Non è colpa sua è che lo disegnano così.

Halo Infinite uscirà nel 2020 su PC, Xbox One e Xbox Series X

Fonte: Twitter