Halo Infinite: la Beta pubblica potrebbe essere saltata

Halo Infinite
Banner Telegram Gametimers 2

All’E3 2018, Microsoft annunciò piani ambiziosi per quanto riguardo una beta di Halo Infinite che avrebbe permesso a 343 Industries di ricevere feedback sul gioco prima del lancio.

Adesso, sembra che qualcosa sia cambiato. A confermarlo è Chris Lee, boss della software house, in un post sul blog ufficiale del gioco. Il è ancora intenzionato a “costruire un forte rapporto col suo pubblico”, ma le cose non stanno più esattamente come prima.

“Considerati gli avvenimenti imprevisti di quest’anno, ammettiamo di non trovarci dove avremmo voluto essere a questo punto, in termini di sviluppo”, ha infatti detto Lee. “Nonostante non sia andata proprio come volevamo, stiamo lavorando comunque a stretto contatto con la community su praticamente ogni aspetto del gioco”.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Le sfide a cui lo sviluppatore si riferisce sono, chiaramente, quelle legate al lavoro da remoto causato dalla pandemia. Oltre, ovviamente, al caso George Floyd che ha rivoltato le comunità statunitensi. Il risultato è che i piani riguardanti la beta pubblica sono attualmente saltati, nonostante 343 Industries punti comunque a far provare il gioco a una vasta gamma di giocatori prima dell’uscita ufficiale.

Ora come ora, secondo le parole di Lee, è possibile che la Beta pubblica possa arrivare persino dopo l’uscita di Halo Infinite. “Dopotutto, i feedback dei giocatori sono altrettanto importanti anche quando il gioco ha già raggiunto gli scaffali“, ha infatti aggiunto.

Vi ricordiamo come, durante la giornata di ieri, Halo Infinite abbia mostrato per la prima volta una lunga sessione di gameplay. Il gioco è atteso entro fine anno su PC, One e – come titolo di lancio – su Xbox Series X. Il gioco non prevede attualmente seguiti, presentandosi come una sorta di “Game As Service” in continua espansione negli anni a venire. Tra le più grandi novità, attualmente, segnaliamo l’introduzione di un rampino che aiuta di molto la mobilità.

Fonte: Gamespot