Halo Infinite: le nuove immagini in altissima definizione ci mostrano com’è migliorato il gioco!

Halo-Infinite-343-Industries-Xbox-Series-X-3

Ricordate il bruto Craig? Ecco iniziate a dimenticarlo, a meno che Microsoft non voglia mantenerlo come mascotte. 343 Industries sta lavorando tantissimo sulla grafica di per migliorare tutti quegli aspetti criticati quando è stato svelato il primo gameplay.

Banner Telegram Gametimers 2

Era la sera del 23 luglio 2020 quando il tanto atteso evento dedicato ai titoli first party veniva aperto proprio dal lungo trailer di Halo Infinite. Un che in alcuni tratti era pessimo, in particolar modo per i glich con pop-up sullo sfondo e l’aspetto pessimo di alcuni modelli poligonali, tra cui proprio quello del bruto Craig.

Nei giorni successivi non sono mancate le critiche. Questo ha costretto lo sviluppatore 343 Industries a rinviare l’uscita del gioco al 2021, quando sarebbe dovuto essere uno dei titoli di lancio di Xbox Series X e Series S lo scorso novembre. Addirittura si vociferava che la versione per Xbox One fosse stata cancellata, rumor che però non è mai stato confermato.

Le nuove immagini ad alta risoluzione però sono un vero spettacolo, e ci fanno ben sperare in vista del prossimo gameplay che ci verrà mostrato da Microsoft. Tutti gli screenshot che troverete qui di seguito sono stati catturati dalla modalità single player su PC.

Colpisce in particolar modo il sistema di illuminazione dinamica. Nello screenshot qui di seguito è possibile notare come questo sistema influisce sullo scenario cambiando completamente l’illuminazione della scena durante il ciclo giorno/notte.

Questi sono ulteriori screenshot ad alta risoluzione tratti dalla versione PC del gioco.

Per farvi meglio godere la piena qualità delle immagini qui di seguito pubblicheremo anche tutti i link diretti ai file PNG in 4K, che quindi non sono sottoposti ad alcuna compressione.

Non vediamo l’ora di scoprire il prossimo trailer di gameplay, per vedere effettivamente come ha migliorato Halo Infinite!

Fonte: The Verge