Hideo Kojima è di nuovo in sala montaggio, primo trailer all’orizzonte?

hideo kojima elle fanning death stranding

Sono passate alcune settimane dalla conclusione del PAX Australia. Durante l’evento dedicato al mondo gaming, ha dato la risposta all’enigma posto durante il Tokyo Game Show. Vi ricordate, no? Quella domanda “Who Am I?” il cui volto oscurato abbiamo scoperto essere di Elle Fanning? Ecco. Durante il PAX oltre quella risposta è arrivato anche un nuovo quesito: “Where Am I?” con un secondo volto nascosto nell’ombra. Il web, in questo caso, pare orientato verso l’idea che il prossimo membro del cast a essere annunciato sia Shioli Kutsuna (già vista in Deadpool 2).

Sì, ma cast di cosa? Del suo prossimo gioco, questo è certo. Ma di che tipo di gioco si tratta? A questa domanda non c’è ancora una vera risposta. L’ipotesi più accreditata è che si tratti di 2. [SEGUE SUL FINALE DI DEATH STRANDING]. Subito dopo aver scongiurato il pericolo di una sesta estinzione di massa, Sam si congeda dal giocatore in una scena che lascia intendere come quella che batta sulla terra non sia più crono pioggia causata dalla sempre più marcata connessione tra il nostro mondo e la spiaggia di Amelie. In un ultimo gesto, Sam libera il BB – che in un twist è sia Sam stesso, figlio di Cliff sia una femmina. [FINE FINALE DEATH STRANDING].

Da quel momento in poi è possibile che la storia riprenda da qualche anno dopo quegli avvenimenti con quel personaggio oramai cresciuto e pronto a riprendere il lavoro già iniziato per la ricostruzione definitiva delle UCA. A supporto di una tesi di questo tipo, alcune foto pubblicate da Kojima stesso e che ritraggono Elle Fanning.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Nei giorni scorsi, ha pubblicato anche altri diversi scatti con diversi personaggi pubblici. In ordine sparso: Hermen Hulst (a capo dei PlayStation Studios), Jim Ryan (CEO di Sony PlayStation), S.S. Rajamouli (regista di RRR) e in video conferenza il regista Nicolas Winding-Refn (che presumibilmente gli ha presentato Fanning, star di The Neon Demon), la stessa Fanning e Geoff Keighley. Proprio la presenza del main host dei Game Awards lascia supporre cha la manifestazione annuale di dicembre a Los Angeles possa rappresentare il palco giusto per presentare un primo trailer. Prima di quella serata, però, è da notare che ci sia anche il Paris Games Week a inizio novembre.

Se lo stile comunicativo adottato segue un pattern, questo è quello di presentare un enigma attraverso un cartellone visibile dai visitatori di un evento in presenza corredato da QR code che riconduce a una pagina sul sito di Kojima Productions. La pagina conterrà lo stesso enigma ma disponibile per la condivisione tra gli utenti anche a distanza. La soluzione all’enigma poi all’evento successivo.

Anche questo, a nostro avviso, può rappresentare un indizio del fatto che stia davvero presentando 2. Prima del reveal ufficiale, infatti, è la rete a collaborare e cercare indizi sulle possibili “nuove leve” che faranno parte del cast del kojimiano gioco.

A tal proposito, un altro trope che ci pare adottato è quello delle “5 W” con Who e Where a inaugurare una sequenza che verrà composta anche da What, When e Why. A nostro avviso gli enigmi seguiranno quest’ordine. Dopo Paris Game Week (dove presumibilmente potremmo vedere Suzanne Lindon in What Am I) e un possibile trailer ai Game Awards, i prossimi eventi in presenza potrebbero essere ancora due vecchie conoscenze del director: Taipei Game Show (a febbraio, When) e Game Developer Conference (a marzo, Why).

Ovviamente bisognerà attendere conferme ufficiali. Intanto, perché non sognare?

Fonte: Kojima su Twitter