Horizon Forbidden West vs Horizon Zero Dawn: ecco i miglioramenti. Side quest, cinematiche, mondo di gioco e molto altro!

Horizon Forbidden West PlayStation 5 screenshot Guerrilla Games PlayStation Studios

Horizon Forbidden West, come ogni sequel che si rispetti, porterà numerosi miglioramenti rispetto a Horizon Zero Dawn. Ma quali sono, in particolare, questi miglioramenti? Alcuni ne sono già stati elencati in passato ma Game Informer ha deciso di racchiuderli tutti in un unico approfondimento, menzionando quest principali e non, albero di abilità e anche le cinematiche stesse.

Il titolo Guerrilla presenterà, innanzitutto, delle cinematiche migliori rispetto al suo predecessore. Uno dei punti critici della narrativa di Horizon Zero Dawn era data dalla regia, davvero molto povera, unita poi a espressioni facciali pressoché assenti. Con Forbidden West, però, Guerrilla Games ha deciso di spingere molto più, utilizzando anche il motion capture.

“Una delle più grandi migliorie che abbiamo apportato nelle nostre cinematiche includono un motion capture completo, migliori animazioni facciali e un cast al top”, afferma Benjamin McCaw, narrative director del gioco, il quale ha poi affermato che quel livello si manterrà poi in tutte le scene, anche quelle delle missioni secondarie.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ed è poi sulle missioni secondarie che il si è soffermato. A differenza di Zero Dawn, Horizon Forbidden West presenta quest secondarie molto più interessanti e che premiano di più il giocatore. Le secondarie dunque non solo saranno effettivamente strutturate meglio, ma avranno anche ricompense che invoglieranno il giocatore a completarle.

Guerrilla Games ha chiarito inoltre che che rispetto al passato ci sarà più presenza di altri personaggi. Questi ritorneranno più volte nel corso della storia e non saranno personaggi da “una toccata e fuga“, come nel passato. Questo discorso non si applicherà solo ai pg principali ma anche a quelli delle missioni secondarie.

Chiaramente, poi, disporrà anche di migliori risorse per il combattimento e l’esplorazione. Il gioco offrirà infatti un albero di abilità molto più variegato, a cui si aggiungono poi skill uniche che si sbloccheranno solo dopo aver padroneggiato un ramo.

La scansione del mondo di gioco è stata poi resa più funzionale, e ora potrà individuare anche punti di appoggio. Ovviamente, potremo usare lo scanner anche per studiare le macchine e capire quali parti sono distruttibili e quali no. Infine, Guerrilla ha lavorato per aumentare l’immersione del giocatore nell’Ovest Proibito.

Per far ciò, il ha innanzitutto minimizzato l’HUD. A differenza del passato, questo sarà molto più moderno. Similmente a quanto accade con Red Dead Redemption 2, infatti, il gioco ti permetterà di usare un HUD a scomparsa. Basterà poi uno swipe sul touchpad per far tornare tutte le informazioni a schermo.

Il secondo compito, però, è stato molto più importante. Guerrilla Games ha infatti reso il mondo di gioco molto più vivo rispetto al passato, e ciò ha coinvolto soprattutto i cittadini, i villaggi e le diverse tribù che contiene il gioco. Non solo sono migliorate le animazioni degli NPC, ma anche il modo in cui essi interagiscono con l’ambiente.

Li troveremo a chiacchierare in una taverna oppure compiere mansioni quotidiane. Anche l’umore stesso dei personaggi cambierà a seconda del luogo in cui si trovano, e sempre nella già citata taverna potremmo trovarli a ubriacarsi e cantare storie. Insomma, ci sarà finalmente vita nel bellissimo mondo di Horizon Forbidden West.

In ogni caso, che ne pensate? Ditecelo nei commenti come sempre.

Fonte: GameInformer