House of Ashes annunciato, dai creatori di Until Dawn e Little Hope: orrore, claustrofobia e demoni

house of ashes cover
Banner Telegram Gametimers 2

The Pictures Anthology Little Hope è praticamente appena arrivato nei negozi. Il nuovo narrativo dai talentuosi ragazzi di , già famosi per Until Dawn, ci ha sorpreso e lo abbiamo anche elogiato in recensione. Ecco presentato invece !

Nonostante sembri presto, in realtà, possiamo già ufficialmente parlare del suo seguito. A svelarlo, infatti, sono gli stessi sviluppatori tramite un easter egg, così come accaduto per lo stesso Little Hope ai tempi di Man of Medan.

Atteso nel corso del 2021 (e, in questo senso, speriamo di dover aspettare meno di un anno intero), si chiamerà House of Ashes e ci porterà in un oscuro complesso di caverne nel sottosuolo di un deserto. Lo stesso curatore, nel finale di Little Hope, sembra effettivamente farne menzione.

Che il deserto in questione sia effettivamente quello arabo? E che l’orrore raccontato questa volta sia quello claustrofobico di un gruppo di persone perso nel buio più assoluto del sottosuolo terrestre?

I fan, nel frattempo, sembrano già aver riconosciuto l’attrice protagonista: Ashley Tisdale, già famosa per il suo ruolo in High School Musical. Alcune ricerche portano a pensare che, il sovrannaturale, a questo giro ci spingerà a combattere contro un demone mesopotamico.

Il sottosuolo del deserto arabo, infatti, nel folklore locale è abitato da Pazuzu, dio del vento e re di una legione di demoni. Il fatto che i protagonisti siano soldati, invece, potrebbe far pensare che House of Ashes possa offrire un qualche tipo di gameplay più improntato sull’azione.

Se questo sarà o meno l’ultimo episodio della Dark Pictures Anthology è ancora tutto da vedere. Nonostante non siano mai stati annunciati gli episodi successivi, Little Hope ci dice che “rivedremo queste storie almeno un’altra volta“. La possibilità di poter andare oltre la trilogia è forte, ma forse produttori e sviluppatori hanno messo in conto di cambiare piani strada facendo.

Fonte: Gamesradar