Minavano bitcoin col supercomputer di una base di ricerca nucleare

Bitcoin

È accaduto in Russia, vicino Mosca. Un gruppo di scienziati del Centro Nucleare Federale Di Sarov, ha tentato di utilizzare il supercomputer della base per minare bitcoin.

Qui venne realizzata la prima bomba atomica dell’Ex Unione Sovietica ai tempi della guerra fredda.

Il centro si trova in un’area altamente riservata e per motivi di sicurezza non è collegato alla rete internet, né riportato sulle mappe.

Gli scienziati che operavano nella base per motivi privati hanno violato questo protocollo installando software dedicato al cryptomining e collegando il supercomputer alla rete.

Il sistema in questione è uno dei più potenti dell’intera Russia! Agli scienziati si è quindi prospettata la possibilità di fare un facile guadagno in tempi brevi.

Il servizio di sicurezza della base ha riscontrato la violazione e arrestato gli scienziati.

Fonte: BBC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here