Naughty Dog: Il prossimo titolo potrebbe non essere in terza persona

Naughty Dog

Col passare dei giorni si avvicina sempre di più l’uscita di The Last Of Us Part II, ultima opera di Naughty Dog. Precisiamo al momento non è ancora stata annunciata una data di uscita, ma non v’è dubbio che il traguardo si avvicini sempre di più.

Nelle scorse ore durante una convefenza tenuta al D.I.C.E. Summit di Las Vegas, ha preso la parola Neil Druckmann, Game Director di The Last of Us Part II.

Lo sviluppatore ha affermato che per le sue avventure preferisce un approccio third person, in quanto garantisce una maggiore immedesimazione con i protagonisti. Ma anche l’approccio first person è fattibile.

Proprio nelle prime fasi di produzione di The Last Of Us Part II il team ha fatto diverse riunioni per decidere quale indirizzo dare al titolo: in prima persona o in terza persona? Single player o multiplayer?

Lo studio in passato ha fatto titoli con una visuale non in terza persona, e spesso scherzano su come realizzerebbero un Half-Life 3 di Naughty Dog in prima persona.

Tutto questo per chiarire che lo sviluppatore è aperto a ogni possibile opzione per il prossimo titolo.

Fonte: Dualshockers

 

 

 

Commenti

commenti