Persona 5 – Hands On

Indietro
Successivo

Una storia che promette molto bene

Iniziata la nostra avventura, ci ritroviamo catapultati per le strade di Tokyo, subito dopo essere usciti da scuola. Anche in questo capitolo, infatti, il tempo di gioco viene scandito in giorni scolastici, con il mattino dedicato alla scuola e la sera alle avventure nel mondo parallelo e nei suoi dungeon. Una delle prime cose che salta all’occhio è il particolare stile grafico dei menu e delle finestre di dialogo, tinte di un rosso vivo e di un nero ombra, che rende il tutto più accattivante visivamente.

Il dialogo in cui ci vengono rivelate queste informazioni è proposto tramite una sequenza animata di ottima fattura.

Muovendo i primi passi nel mondo di gioco, siamo rimasti sorpresi nel vedere rappresentata una Tokyo viva e realistica, con molti PNG su schermo da cui è possibile, origliando, carpire informazioni utili, ma anche pettegolezzi relativi alla vita cittadina. Ci ha piacevolmente stupito constatare con quanta fedeltà sia stata riprodotta la stazione metropolitana di Shibuya, nella cui piazzola esterna ritroviamo addirittura la famosa statua del cane Hachiko. Per motivi di trama non abbiamo potuto esplorare liberamente tutta l’area, ma chiunque abbia visitato Tokyo respirerà un clima familiare nel visitare le strade della sua controparte virtuale.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX
Indietro
Successivo