Playstation 5: LinusTechTips ammette l’errore e dà ragione a Tim Sweeney sull’SSD di PS5

PlayStation 5 DualSense 3
Banner Telegram Gametimers 2

Tim Sweeney, founder e CEO di Epic Games, aveva osannato nei giorni scorsi il potenziale e le caratteristiche ’SSD che PlayStation 5 monterà e sfrutterà (ne abbiamo parlato in questa news).

In molti, però, non hanno accolto positivamente le dichiarazioni di Sweeney tra cui Linus Sebastian, content creator su YouTube con una canale da oltre 11 milioni d’iscritti chiamato ‘LinusTechTips‘.

Successivamente Sebastian ha capito di essere in torto e ha chiesto scusa a Sweeney, con un intero video in cui chiarisce gli aspetti dell’SSD della console e in cui ammette apertamente l’errore.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Linus Sebastian ha dichiarato: “Il signor Sweeney probabilmente conosce cose che non conosciamo. Ma anche sulla base di ciò che possiamo vedere da soli, se ciò che Sony sta affermando sarà vero, non stava esaltando la propria console“, ha continuato.

Successivamente, ha chiesto scusa anche ai suoi follower: “Ho indirizzato alcuni di voi su una strada sbagliata, è stata una mancanza verso la vostra fiducia e posso fare di meglio. E infine, ancora una volta, mi dispiace particolarmente per il signor Sweeney che potrebbe non perdonare il mio errore, o accettare le mie scuse, e lo capirei“.

Tutto è bene quel che finisce bene. Vi ricordiamo che PlayStation 5 uscirà entro la fine del 2020 con Sony intenzionata a rispettare la scadenza stabilita.

Inoltre, la nuova data dell’evento di presentazione della line-up next-gen di casa Sony potrebbe essere annunciata a breve, dopo il rinvio dovuto alla fragile situazione negli Stati Uniti.

La next-gen è ormai alle porte e mentre Sony punta al salto generazionale netto, Microsoft sfrutterà l’ecosistema Xbox grazie a Xbox Game Pass e Smart Delivery.

L’attuale generazione, però, ha ancora tanto da offrire: Date uno sguardo alla nostra anteprima di The Last of Us Part 2 che anticipa la nostra recensione, disponibile il 12 giugno alle 9:01.

Date un’occhiata al video sopracitato.

Fonte: YouTube