PlayStation 5: risparmiate fino a 150€ da GameStop riportando la vostra vecchia console

PlayStation 5 Sony investe nel futuro del brand

PlayStation 5 è introvabile? Ancora non siete riusciti ad accaparrarvi la nuova console di Sony con uno dei numerosi drop online, sui siti dei vari rivenditori? Ebbene ora avrete un’opportunità in più per farla sicuramente vostra in tempi brevi grazie a GameStop.

Approfittarne è semplicissimo. Basta andare in uno qualsiasi dei punti vendita GameStop con la vostra vecchia console e prenotare PlayStation 5. La nuova console di Sony arriverà nel punto vendita nel giorno di pochi giorni.

Cosa ancor più importante potrete risparmiare fino a 150€ in base alla console portata. Ci sono tre scaglioni di sconti basati su ciò che restituite:

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech
  • Sconto di 150€ portando PlayStation 4 Pro, oppure Switch
  • Sconto di 100€ portando PlayStation 4, oppure One X, oppure Switch Lite
  • Sconto di 70€ portando One S
PlayStation 5 Offerta GameStop

La promozione al momento è disponibile unicamente per acquistare un bundle, e non le console da sole. Se volete prendere PlayStation 5 senza bundle dovete attendere uno dei drop settimanali di GameStop o degli altri rivenditori.

Noi vi invitiamo a iscrivervi al nostro canale Telegram dedicato alle offerte per essere sempre aggiornati sulle migliori promozioni e sulla disponibilità di PlayStation 5 e Series X.

Anche se non foste interessati a uno dei bundle di PS5, non preoccupatevi perché GameStop ha promesso nuove scorte di PlayStation 5 ogni settimana. Questo unitamente alle nuove scorte arrivate ad Amazon, fa capire che il vento sta cambiando e la distribuzione di nuove unità poco alla volta sta cercando di soddisfare tutti.

Come sappiamo Sony ha distribuito 4,5 milioni di PS5 al lancio, entro la fine del 2020. A queste se ne aggiungono altre 3 milioni che saranno finite di distribuire il 31 marzo 2021. La marcia poi proseguirà serrata con altre 15 milioni di PS5 che saranno distribuite tra l’1 aprile 2021 e il 31 marzo 2022.