Red Dead Redemption 2 gira in 4K/60FPS su Xbox Series X? Così lascia intendere Digital Foundry

Red Dead Redemption 2
Banner Telegram Gametimers 2

Secondo John Linneman, di Digital Foundry, sarebbe capace di far girare Red Dead Redemption 2 in 4K/60FPS. L’affermazione, da parte del giornalista, è stata fatta in risposta a un utente che mostrava un certo scetticismo a riguardo.

Sebbene noi siamo abbastanza sicuri che Series X sia capace di far girare il capolavoro Rockstar in 4K/60FPS e con dettagli anche più spinti rispetto a X, che ricordiamo fa girare il gioco in 4K ma a 30FPS, dello stesso avviso non sono alcuni utenti. Un follower di Digital Foundry ha infatti chiesto a Linneman di far vedere il titolo Rockstar girare su Series X; dal momento che lui così, così come altri giornalisti, possiede la console da alcuni giorni.

Al che, è arrivata una risposta da parte di un altro utente, scrivendo che non aveva senso mostrare ciò, vista l’assenza di un upgrade. “A che pro? Sarà ancora bloccato a 30FPS, con la stessa qualità visiva e la stessa risoluzione utilizzata su X (4K) a meno che… R* non rilasci una patch che attivi i 60FPS su Xbox Series X”, afferma l’utente.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Anche un terzo utente ha rincarato la dose, con una risposta tra l’altro abbastanza piccata. “È buffo come la gente pensi che questa console andrà magicamente a migliorare tutti i loro giochi di punto in bianco, vero? Fino a prova contraria mi ritengo scettico al riguardo, e sono uno a cui piace Xbox”, però la risposta di Linneman non si è fatta mancare ed è stata più che eloquente sulla questione.

“Forse dovreste aggiungere questo tweet ai segnalibri. Dico per dire”, scrive il giornalista in un Tweet abbastanza fumoso, lasciando intendere che la questione verrà ripresa più avanti. E voi cosa ne pensate? Credete che Red Dead Redemption 2 sia tra i titoli che riceverà l’upgrade grafico su Xbox Series X? Fatecelo sapere nei commenti, come sempre. Quello che possiamo dare per certo, comunque, è che i caricamenti saranno decisamente più brevi!

Fonte: John Linneman