Silent Hill: proseguirebbe lo sviluppo affidato a un nuovo sviluppatore. Sarà un’esclusiva PlayStation 5?

Silent Hill testa di piramide

Poco più di un mese fa, vi avevamo riportato un rumor dell’insider Dusk Golem. Secondo lui, infatti, ci sarebbero due giochi in via di sviluppo dedicati a Silent Hill. Per la precisione, uno in esclusiva per PlayStation 5, e uno multipiattaforma. Del primo c’erano già voci che lo davano annunciato al The Game Awards l’anno scorso, e sarebbe dovuto essere un soft reboot. Ma, come ormai sappiamo, così non è stato. Il secondo, invece, dovrebbe trattarsi di un videogioco a episodi in stile Game, con un gameplay simile a quello di Until Dawn

Banner Telegram Gametimers 2

Di entrambi i giochi le informazioni al momento sono praticamente nulle. Soprattutto per quanto riguarda l’esclusiva per PlayStation 5, non è ancora chiaro quale sia il ruolo di Sony. Secondo l’insider, la compagnia dovrebbe fare da appoggio in qualche modo, visto che ne possiede i diritti di marketing.

Ora c’è un nuovo leak proveniente dai forum di ResetEra, nello specifico dall’utente “KatharsisT“. L’insider afferma che il nuovo gioco dedicato a Silent Hill è ancora in sviluppo, ma che ha cambiato software house. Egli, infatti, ha scritto che: “Silent Hill è ancora in sviluppo ma lo studio è cambiato (e non voglio svelarne il nome per motivi personali). Nel suo post viene anche fatto riferimento ai remake di Metal Gear Solid, e di come ci sia il team di Bluepoint al lavoro su questo progetto. L’insider ne aveva già parlato a gennaio.

KatharsisT, alla domanda se i rumor fossero stati verificati dallo staff, ha risposto: “Sì, sono stato esaminato per quello“. Tuttavia, come sempre in questi casi, non prendete queste voci come ufficiali. L’E3 si avvicina sempre di più, e con esso anche i rumor sui prossimi giochi. Vi ricordiamo che l’evento sarà digitale e completamente gratuito. Inoltre, vi parteciperanno , Xbox, Capcom, Konami, Ubisoft, Take-Two, Warner Bros e Koch Media. Sony, invece, non prenderà parte all’evento, insieme a EA, Activision Blizzard, Sega, Bandai Namco e Square Enix.

E voi cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti!

Fonte: GamingBolt