Super Mario Bros: copia sigillata venduta alla cifra stratosferica di 660.000 dollari!

Super Mario Bros
Super Mario Bros

è tra i titoli più iconici della storia dei videogiochi. Il gioco, uscito originariamente su NES, divenne ben presto un pilastro portante per Nintendo. La popolarità di Mario, infatti, crebbe a dismisura nel corso degli anni, e continua a farlo tutt’ora.

Banner Telegram Gametimers 2

L’anno scorso, per esempio, Nintendo aveva riproposto il Game & Watch in occasione del 35° anniversario della serie, prodotto a numero limitato. C’è anche chi ha voluto ricreare il gioco con un tocco moderno, tramite le Hololens di Microsoft.

Trovare una copia intatta, ma soprattutto ancora sigillata di Super Mario Bros, è un’impresa molto difficile. Non per niente, quando viene messa all’asta, questa riesce a essere venduta a cifre davvero incredibili. Due anni fa, per esempio, una copia in ottime condizioni era stata comprata per ben 100.150 dollari.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Ora veniamo a scoprire che un’altra copia di Super Mario Bros, in condizioni praticamente perfette, è stata venduta per la cifra record di 660.000 dollari all’asta. Di questi, 550.000 sono andati al proprietario originale, rimasto anonimo.

Una battaglia molto serrata, alla quale hanno partecipato 13 persone. Secondo quanto riportato, il gioco era una delle prime copie a essere arrivate negli Stati Uniti, dove è arrivato ad avere ben 11 varianti di copertina.

Heritage Auctions, la società che ha tenuto l’asta, ha dichiarato che la copia risale al 1986. Il proprietario aveva detto che si trattava di un regalo di natale mai più aperto, confinato nel cassetto di una scrivania negli anni a venire.

Una somma davvero incredibile, se si pensa che il prototipo di Nintendo PlayStation è stato venduto per 300.000 dollari. Per chi non lo sapesse, la console era stata pensata come il primo approccio per Sony al mondo videoludico. All’epoca, la società si rivolse a Nintendo, e insieme avrebbero fatto uscire una piattaforma in grado di leggere sia CD che cartucce.

Fonte: Engadget