The Elder Scrolls Online: un successo trainato dalle console

the_elder_scrolls_online_by_horse_wolf_dezine
the_elder_scrolls_online_by_horse_wolf_dezine

Sono ormai due anni che The è nei negozi. Parliamo di un enorme successo, quasi inaspettato, ma la vera sorpresa è proprio il ruolo giocato dalle console.

Matt Firor, durante una recente intervista con Polygon, ha infatti precisato come l’utenza sia ormai divisa equamente tra PC, 4 e Xbox One, nonostante le ultime due siano entrate in carreggiata con più di un anno di ritardo.

The ha indubbiamente visto la sua prima rinascita dopo l’abbandono della “tassa mensile”. Gli sviluppatori hanno confermato come, da quel momento in poi, l’utenza si sia letteralmente triplicata. Quintuplicata, invece, all’arrivo su console.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

“Il lancio su console era quello che abbiamo desiderato fosse accaduto anche su PC”, ha infatti detto Firor. “I server completamente sovraccaricati, quattro ore di problemi di connettività, e solo perché gli acquirenti erano molti più di quanto mai ne avessimo potuti prevedere”.

A una sola settimana dal lancio di Tamriel Unlimited (sottotitolo che accompagnava proprio la versione senza abbonamento), erano più di 500.000 le persone connesse contemporaneamente al MMORPG, e questo grazie all’utenza console.

“Questi numeri parlano da soli. Sono incredibili”, ha poi concluso Firor.

Fonte: Polygon