The Last of Us 2: anche gli animali sono veri “attori”!

the last of us part 2

Quello di The Last of Us è un mondo colpito da una piaga fungina che ha tramutato buona parte dell’umanità in pericolosi “zombie”. Gli animali, però, per qualche motivo non sono mai stati infettati.

Nel primo episodio abbiamo già avuto a che fare con la fauna locale: la sequenza di inseguimento del cervo è in qualche modo iconica, a tal proposito.

In questo seguito, però, non solo è appena arrivata conferma che vedremo altri animali, ma Naughty Dog si è persino premurata di renderli il più realistici possibile utilizzando… attori molto speciali.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

“La sessione di motion capture odierna è iniziata benissimo”, ha infatti scritto Neil Druckmann su Twitter.

Che dolcezza! La domanda, però, sorge spontanea: perché arrivare a tanto per un semplice animale di passaggio? Perché pubblicizzare in pompa magna queste sessioni di motion capture sui social? Che il ruolo di questo maialino sia più grande di quanto possiamo immaginare, forse?

Non è la prima volta che una produzione videoludica si è spinta a tanto, in ogni caso. Non dimentichiamo il famoso pastore tedesco di Call of Duty: Ghost, ad esempio. Ma, per l’appunto, copriva un ruolo primario nel corso della storia. Noi votiamo per un altro carinissimo animaletto da compagnia, quindi.

Nel frattempo, vi ricordiamo come Naughty Dog sia ancora in silenzio stampa su questo attesissimo seguito, principalmente per non permettere che “rubi la scena” all’espansione di Uncharted in arrivo ad agosto.

Fonte