The Last of Us: la serie HBO potrebbe contenere scene tagliate dal gioco

The Last of Us Part II Anteprima Screenshot 1
Banner Telegram Gametimers 2

Come vi abbiamo anticipato nei giorni scorsi, la serie HBO di The Last of Us è stata finalmente ufficializzata da Naughty Dog, serie TV che si baserà basata sulla trama originale del gioco, andando ad ampliare i dettagli della stessa.

A tal proposito, in una recente intervista a BBC Radio 5, il producer della serie Craig Mazin (già noto nel panorama delle serie TV per lo sviluppo della pellicola Chernobyl), ha dichiarato pubblicamente che il progetto, firmato HBO, potrebbe recuperare alcune scene che sono state eliminate in precedenza durante lo sviluppo dal gioco originale.

Penso che i fan spesso si preoccupino del fatto che, quando la proprietà di un progetto viene concessa in licenza a qualcun altro, i nuovi sviluppatori non lo capiscano fino in fondo, andando a modificare l’essenza stessa dell’opera“. Ha dichiarato lo scrittore della serie The Last of Us, Mazin, a IGN, portando alla luce quella che, solitamente, è la più grande paura dei fan quando si parla di ‘reinterpretare’ un videogioco in un progetto secondario. Lo scrittore ha però successivamente aggiunto che “In questo caso, i cambiamenti che stiamo apportando sono progettati per riempire ed espandere le cose, e lo stiamo facendo con il ragazzo che ha progettato il videogioco originale, ovvero, Neil Druckmann” dunque, il prodotto che ne uscirà, sarà a tutti gli effetti un prodotto nato dalla mente dello sviluppatore originale del gioco.

Cosa ne pensate di questa nuova serie TV in arrivo? Siete entusiasti del progetto by HBO e Neil Druckmann?

A proposito di TLOU, avete già sentito che per lo sviluppo della seconda parte del gioco, sono stati coinvolti oltre 2000 sviluppatori differenti? Tutti i dettagli al seguente link

The Last of Us

Rispondi