The Witcher serie TV: Netflix vorrebbe realizzare più stagioni e spin-off possibili

netflix-superiore-disney-plus-200-milioni-abbonamenti

The Witcher è senz’altro uno dei successi di maggior prestigio di , risultando una delle serie più viste di sempre sulla piattaforma. La serie è stata così ben accolta che non solo vedrà una seconda stagione e una terza stagione, ma anche uno spin-off chiamato “Blood Origin“. Nonostante questo, secondo una fonte di We This Covered, Netflix vorrebbe fare più stagioni e spin-off possibili sulla serie.

Banner Telegram Gametimers 2

Questa fonte sarebbe ritenuta molto affidabile dal sito, tanto da aver anticipato di diversi mesi l’annuncio dello stesso Blood Origin. Purtroppo, i dettagli scarseggiano, probabilmente perché la stessa fonte non abbia voluto sbilanciarsi. In ogni caso, non sorprenderebbe una decisione simile.

Ricordiamo infatti che The Witcher è ormai un fenomeno mondiale in ogni media possibile. La serie videoludica ha infatti stregato critica e pubblico, e l’elevatissima qualità dei titoli ha inevitabilmente portato le persone a seguire anche le opere letterarie, all’epoca certamente non così conosciute.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Il boom però l’ha dato proprio la serie Netflix, che indirettamente ha agito su entrambe. In sole 4 settimane, oltre 78 milioni di telespettatori avevano visto la serie TV, e ciò ha condizionato in positivo le vendite dei giochi, portando la serie al fatidico traguardo delle 50 milioni di copie vendute.

Rimanendo in tema The Witcher saga videoludica, ricordiamo che CD Projekt ha annunciato una versione rimasterizzata del gioco. Questa versione, inizialmente prevista per novembre, porterà con se numerosi miglioramenti tecnici su console next-gen e PC.

Tra essi, il più degno di nota è senza dubbio il Ray Tracing, ma anche i caricamenti saranno migliorati notevolmente. Non sono note invece le altre migliorie tecniche, anche se ci aspettiamo texture molto più dettagliate e magari una vegetazione leggermente migliore.

Riguardo la serie TV, ricordiamo invece che Netflix ha ridato il via alle riprese della seconda stagione, che ricordiamo ha subito una battuta d’arresto a causa di alcuni casi di COVID-19 all’interno della troupe.

Fonte: We Got This Covered