Un gamer diventa collaudatore McLaren

Rudy Van Buren gamer McLaren

Chi meglio di un appassionato di racing game potrebbe ben figurare al volante di un simulatore? Deve averlo pensato anche la , che ha deciso di ingaggiare un gamer come collaudatore. Il suo nome è Rudy Van Buren, 25 anni, di nazionalità olandese. Di professione è addetto alle vendite, ma ora sarà anche il tester ufficiale del simulatore usato per allenarsi dai piloti che gareggiano in Formula1. Rudy ha vinto il contest World’s Fastest Gamer (il giocatore più veloce al mondo) lanciato mesi fa da McLaren, ma ha anche un passato fatto di corse vere. Nel 2003 aveva infatti vinto il titolo kart nei Paesi Bassi, ma come tanti altri aspiranti piloti era stato costretto ad abbandonare il proprio sogno per mancanza di fondi. Ora potrà riprendere a sognare, anzi a vivere il proprio sogno. Il suo contributo infatti servirà a sviluppare la monoposto 2018 di Alonso e Vandoorne.

Fonte: AutoSprint