Un team di sviluppo italiano presenta Blind Console, la prima piattaforma gaming per non-vedenti

blind console

Si chiama Novislab ed è una startup formata da quattro giovani torinesi che hanno pensato di aprire le porte del gaming anche ai non-vedenti. La loro idea si chiama Blind Console una piattaforma gaming pensata appositamente per chi non può più far uso della vista.

Il sistema è composto da un’app per smartphone e un controller speciale, realizzato appositamente. L’app contiene una serie di giochi progettati senza alcuna interfaccia grafica, ma appositamente sviluppati per offrire esclusivamente feedback uditivi e aptici.

Fulcro di tale piattaforma è lo speciale controller che riesce a fornire un feedback estremamente realistico. Al momento il team ha realizzato il suo primo prototipo, realizzato grazie a una stampante 3D.

È ancora presto per stabilire data di lancio e prezzo, ma dovrebbe aggirarsi attorno ai 250€ per controller e un pacchetto di giochi. L’app invece dovrebbe essere disponibile per dispositivi Android e iOS.

Fonte: Mashable

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.