Xbox e Bethesda: i prossimi giochi potrebbero essere delle esclusive Microsoft secondo alcuni insider

The Elder Scrolls 6

L’acquisizione del gruppo Zenimax che include Bethesda da parte di Xbox è stato forse il colpo di mercato più eclatante del 2020. Infatti in una sola volta Microsoft si è assicurata un publisher, tanti studi e numerosissime licenze.

Banner Telegram Gametimers 2

Ma cosa ha effettivamente comportato questa mega acquisizione, costata ben 7,5 miliardi di dollari? Del gruppo fanno parte gli studi di Bethesda Softworks, Arkane Studios, Tango Workshop, MachineGame, Alpha Dog e Roundhouse Studios, con tutte le loro licenze e i brand.

Quindi come non citare le saghe storiche di The Elder Scrolls e Fallout, Wolfenstein e Dishonored, e Quake, ma anche The Evil Within e il nuovo Ghostwire Tokyo. Senza poi dimenticare la recente acquisizione della licenza di Indiana Jones che sarà affidata a .

Non mancano inoltre alcune situazioni un po’ paradossali. Infatti Deathloop di Arkane Studios e Ghostwire Tokyo di Tango Workshop saranno delle esclusive (almeno temporali) di PlayStation 5.

Ma Microsoft in un modo o nell’altro dovrà in qualche modo rientrare della spesa fatta, non si spendono 7,5 miliardi di dollari a cuor leggero. Sono cifre altissime anche per le aziende più importanti al mondo. E quindi è probabile che i futuri giochi di punta del gruppo saranno delle esclusive Xbox.

Probabile ma non certo al 100% come spiegano due due importanti insider molto vicini al mondo Microsoft e Xbox, parliamo di Klobrille e Parris di Kinda Funny Games. I fattori determinanti dietro questa scelta sono numerosi, a partire dai dati di vendita di PlayStation 5 e Xbox Series X.

Una acquisizione così costosa non può non essere sfruttata per provare a vendere l’ecosistema Xbox con un focus particolare su Xbox Series X e Xbox Game Pass, spiegano i due insider. Per questo motivo tutti i futuri giochi Bethesda potrebbero essere esclusive Xbox (e PC).

Basti immaginare solamente alla del marketing che potrà mettere in campo la società americana proponendo ai gamer la console a 500€ e la possibilità di giocare titoli come , Starfield, e molto altro per tre mesi spendendo solamente 1€!

Per non parlare poi della promozione Xbox All Access che solamente ora sta muovendo i primi passi in Europa, ma che è già affermata negli USA. Con soli 35€ al mese per due anni avrete una Xbox Series X che sarà per sempre vostra e 24 mesi di abbonamento a Xbox Game Pass Ultimate.