xCloud: entro fine anno utilizzerà hardware Xbox Series X per i giochi in streaming!

Xbox cloud gaming xcloud

Microsoft ha deciso di far fare un enorme salto di qualità a xCloud, piattaforma streaming che ricordiamo essere disponibile solo per gli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate. A breve, infatti, Xbox Series X sarà utilizzata come hardware per lo streaming di giochi in Cloud, permettendo grafica e fluidità che finora erano solo un miraggio sul vetusto hardware di Xbox One, su cui si appoggiava xCloud.

La conferma arriva da Klobrille, noto insider che da anni ormai si dimostra affidabilissimo per tutto quel che riguarda Xbox. L’insider ha infatti affermato che al momento può giocare a Rainbow Six Siege su xCloud usando la versione Xbox Series X. A prova di ciò, Klobrille ha pubblicato uno screenshot dove è possibile vedere l’opzione per i 120fps.

Al momento tale funzione è disponibile solo per gli utenti beta-tester, e di conseguenza non è disponibile a tutti i giocatori. In questo programma di beta-testing, inoltre, sono presenti solo un numero limitato di titoli, tra cui troviamo Rainbow Six Siege, Outriders, Sea of Thieves e Yakuza: Like a Dragon.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Ovviamente questa lista è destinata ad aumentare, inglobando magari le future esclusive Microsoft come Forza Horizon 5 o Infinite; oppure esclusive temporali come S.T.A.L.K.E.R. 2, incluso dal day one su Xbox Game Pass e che promette requisiti su PC davvero elevati.

Inoltre, ciò è una notizia meravigliosa anche per gli utenti Xbox One. Microsoft ha infatti chiarito che Xbox One potrà far girare i giochi Xbox Series S e Xbox Series X proprio grazie a xCloud, permettendovi dunque di giocare perfino un’esclusiva totalmente next-gen come Starfield o Microsoft Flight Simulator.

Xbox Series X e Xbox Series S sono in vendita rispettivamente al prezzo di 499 euro e 299 euro. Potrete trovare entrambe le console e i diversi accessori andando a questi indirizzi, sebbene le scorte saranno limitate fino ad aprile.

Fonte: Klobrille