Zone of the Enders: Konami registra un brevetto, lo ZOE di Hideo Kojima pronto a tornare?

Zone_of_The_Enders_Konami
Banner Telegram Gametimers 2

Cosa ci nasconde Konami? La gloriosa società che un tempo ci ha regalato titoli del calibro di Metal Gear Solid, Silent Hill e Zone of the Enders pare essere interessata adesso a tutt’altro. Oppure ci sbagliamo? Lecito domandarlo dato che nei giorni scorsi è spuntato in rete un documento, registrato dalla stessa negli Stati Uniti e in Europa e dedicato proprio a Zone of the Enders.

Hideo Kojima stava in fissa coi robottoni in quel periodo, questo lo sappiamo. A inizi anni 2000, tra un Metal Gear Solid 2 e un Boktai, il leggendario game designer presentava al mondo anche Zone of the Enders. Il titolo ha avuto anche un seguito, The 2nd Runner uscito nel 2003 e che ha avuto una versione riveduta e corretta nel 2018.

Ora, stando a quanto portato alla luce da Gematsu, sarebbe pronta a tornare in sella a questo sottovalutato cavallo di battaglia. L’ingresso trionfale la compagnia dovrebbe farlo nel corso dei Tokyo Game Show 2020 che si terranno nei prossimi giorni. Un panel di è atteso durante i Tokyo Game Show, più precisamente alle 13:00 del 26 settembre (ora italiana).

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

I brevetti sono stati registrati sia negli Stati Uniti che in Europa. Significa che rivedremo presto il leggendario Zone of the Enders? Forse. La speranza è che non si tratti di un pachinko come altri, purtroppo, ne abbiamo visti. Certo, non avrebbe senso registrarne i brevetti in USA e EU, ma sempre meglio essere prudenti con le speranze rivolte a Konami. Appea un mese fa la softare house giapponese aveva aperta una pagina web dedicata a Silent Hill.

Cosa ne pensate? Potrebbe essere in lavorazione un terzo capitolo? Se fosse così, lo prendereste?

Fonte: Gematsu