Call of Duty: Black Ops 5, un leak potrebbe aver svelato il gioco, ambientato durante la prima Guerra del Golfo

call of duty black ops cold war

Sembra che nelle ultime ore siano comparsi in rete i primi concept art di quello che potrebbe essere il nuovo capitolo della longeva saga di Call of Duty. Secondo quanto emerso il prossimo titolo del pluripremiato sparatutto dovrebbe essere Call of Duty: Black Ops 5. Questo segnerebbe il ritorno di Treyarch dopo Black Ops Cold War il capitolo pubblicato nel corso del 2020. Le immagini estratte da un test mobile di Call of Duty Warzone sembrano infatti mostrare quelle che potrebbero essere alcune delle mappe multigiocatore del prossimo gioco.

Le immagini sono apparse inizialmente sul profilo twitter RealityUK. Non solo il tweet originale è stato rimosso ma il profilo che l’ha pubblicato è stato addirittura sospeso dalla piattaforma.

Call of Duty: Black Ops 5 dovrebbe trasportare i giocatori nel bel mezzo della Guerra del Golfo collocandosi a livello temporale dopo quanto visto in Black Ops Cold War. A suggerire l’ambientazione è la presenza di quello che sembra un F117, mezzo aereo particolarmente diffuso durante il conflitto. Anche le supposte mappe sembrano puntare in tale direzione.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Black Ops 5 dovrebbe presentare le classiche modalità Campagna, Multigiocatore e Zombie. Inoltre la modalità Zombie Factions, già vista in Call of Duty: Black Ops 4, dovrebbe ora in qualche modo far parte della modalità cooperativa ma al momento non sono presenti informazioni dettagliate a riguardo.

Non sono molti i dettagli sul multiplayer ma sembra proprio che faranno ritorno alcune abilità viste in Black Ops 3, seppur con qualche miglioria. Proprio queste abilità sembrano suggerire che il nuovo capitolo della saga potrebbe subire una virata futuristica con i diversi perk del gioco sostituiti da ‘chip’.

Ottime notizie per l’amatissima modalità Zombie. Treyarch dovrebbe aver ascoltato le richieste dei fan perché il classico sistema a round dovrebbe fare il suo ritorno, tornando un po’ alla vecchia formula di gameplay di cui tanti sentivano la mancanza.

Ricordiamo che queste informazioni vanno prese con le pinze e prima di prenderle per vere si dovrà aspettare un comunicato ufficiale.

In attesa di informazioni ufficiali a breve sarà possibile tornare a vivere nuove avventure con l’iconica Task Force 141 comandata dal Capitano Price. Call of Duty: 2 uscirà infatti il prossimo 28 ottobre 2022 portando con sé tantissime novità. Il gioco successivo, invece, dovrebbe saltare il 2023. In febbraio, Jason Schreier, attraverso Bloomberg, aveva per primo paventato l’ipotesi 2024.

Fino ad allora vi ricordiamo di continuare a seguirci per non perdere nessuna novità!

Fonte: VGC