Capcom: agli investitori disse “ascolteremo i desideri della gente”. Nuovi titoli in sviluppo

Dino-Crisis-capcom

Risale al maggio del 2022 uno degli ultimi incontri tra i vertici di e gli investitori della compagnia. Durante l’incontro, gli esponenti della house espressero la loro intenzione di ascoltare le richieste dei videogiocatori. Gli annunci arrivati durante lo State of Play del 2 giugno con Resident Evil 4 Remake, Resident Evil Village in versione VR e Street Fighter 6, per oraconfermano questa promessa. E non è detto che qualcosa possa aggiungersi con lo showcase organizzato da e programmato per la notte del 13 giugno 2022.

Al momento delle dichiarazioni partì un toto-titoli che mise in testa, ovviamente, Dino Crisis. La saga incentrata sui dinosauri è uno dei desideri non troppo nascosti da parte della community che, avendo visto il lavoro svolto con Resident Evil non perde occasione per chiedere sui social una simile operazione anche per l’altra serie curata da Shinji Mikami, Hiroyuki Kobayashi e Shu Takumi.

Di rumor riguardo questa serie, d’altronde, non abbiamo mai sperimentato la carestia. Al contrario, ogni volta che si aveva sentore di un prossimo annuncio da parte di Capcom (specie negli ultimi anni), il pensiero è subito corso a Dino Crisis grazie anche ad alcuni easter egg. Da parte di Capcom, d’altronde, latitano da parecchio gli annunci di giochi incentrati su nuove IP. Eccettuato Pragmata, annunciato nel 2020 e rinviato al 2023, il presente e passato recente dell’azienda sembra incentrato sui brand storici. Resident Evil e Street Fighter in testa, appunto.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Se le parole espresse durante quel meeting avranno un seguito, però, lo sapremo solo in futuro. Bisognerà capire, inoltre, quale sarà la fortunata IP ad essere ripescata dagli archivi di grazie alle richieste delle persone. Dino Crisis sembra sì la candidata ideale ma di possibili recuperi il catalogo dell’azienda è pieno.

Fonte: Investor Call