Cuphead: ufficiale, è arrivato anche su PlayStation 4

Cuphead
Banner Telegram Gametimers 2

Le voci erano vere. Cuphead, lo shoot ’em up di Studio MDHR, è arrivato anche su PlayStation 4. Dopo essere stato una delle esclusive Microsoft più invidiate nel 2017, il titolo è arrivato nel 2018 sui dispositivi Apple e l’anno successivo su Nintendo Switch.

Tutto era nato a causa della pubblicazione, sul PlayStation Store, di una pagina dedicata al gioco. In molti si erano interrogati sull’effettiva possibilità di vedere il gioco anche su console Sony. Eventualità tutt’altro che remota. L’aura di esclusività che Cuphead ha fatto respirare ai videogiocatori Xbox One si è infatti dissolta dopo appena un anno con l’arrivo del titolo su macOS. Demolite anche le voci che smentivano un futuro approdo su Nintendo Switch e PlayStation 4. Ma se per la prima console il momento della verità è arrivato l’anno scorso, per la seconda si è dovuto attendere fino ad oggi quando, durante il nuovo appuntamento col Summer Game Fest è stato fornito l’annuncio ufficiale.

Adesso ci sarà da capire se questa nuova versione presenterà qualche nuovo contenuto o migliorie varie dal punto di vista tecnico. Cuphead al momento dell’uscita è stato accolto in maniera abbastanza favorevole da pubblico e critica. La grafica ispirata ai cartoon statunitensi anni ’30 come Betty Boop o Felix the Cat ha portato una ventata di novità nel panorama videoludico del 2017.

Anche il gameplay rappresenta un punto di vera forza per Cuphead. Semplice e intuitivo ma che ha saputo offrire un livello di sfida non indifferente. Sono molti i videogiocatori che, forse a sproposito, hanno paragonato la difficoltà di Cuphead a quella di un souls-like.

Cari videogiocatori PlayStation 4, pensate di acquistare il titolo? Siamo curiosi di scoprire come ve la caverete con Cuphead. Sarete in grado di sconfiggere il Diavolo e rompere il suo patto?

Rispondi