Elden Ring: modalità co-op ridotta a 3 giocatori ma più facilmente accessibile rispetto ai vecchi titoli FromSoftware

Elden Ring FromSoftware Bandai Namco 19

Elden Ring, come ben sappiamo, includerà una modalità co-op da tre giocatori (sebbene inizialmente fossero previsti quattro giocatori). Questa modalità permetterà ai giocatori di unirsi alla nostra partita e aiutarci ad affrontare determinate zone. Non si tratta propriamente di una novità nei titoli FromSoftware, ma quel che cambierà rispetto al passato è che tale modalità presenterà ora molte meno restrizioni rispetto a quanto visto in Souls.

La Co-Op di Elden Ring sarà infatti molto più accessibile e facile da avviare rispetto ai vecchi titoli della compagnia giapponese. Ciò si traduce nel rendere tale modalità molto più raggiungibile e facile da attivare in casi di estrema difficoltà, così da poter chiamare l’aiuto di altri giocatori nei momenti in cui più avremo bisogno di un aiuto esterno.

“Se vi bloccherete, la vostra ultima possibilità sarà quella di chiedere aiuto in co-op. Fino a due alleati potranno unirsi a voi per conquistare le Lands Between, esplorare i vari dungeon sotterranei alla ricerca di tesori nascosti oppure assistervi durante una boss fight”, spiega la preview di GamesReactor.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

“Proprio come negli altri titoli di FromSoftware, i boss vanteranno una maggiore resistenza una volta in cui i giocatori si uniranno alla vostra partita. Secondo gli autori, però, le restrizioni per la modalità online sono state ridotte, così da permettere agli utenti di provare tale feature più facilmente. In passato bisognava raccogliere rari consumabili per potersi connettere alla modalità online, mentre in Elden Ring la cosa sarà più semplice e terrà conte anche delle risorse ottenute in maniera asincrona”, conclude GameReactor. E voi, che ne pensate? Ditecelo nei commenti come sempre.

Elden Ring è in sviluppo presso FromSoftware ed è atteso per il 21 gennaio su PC, console old-gen e console next-gen. Dietro il gioco troviamo due degli autori migliori al mondo, quali e Hidetaka Miyazaki. Ne va da sé, dunque, che le aspettative sono decisamente elevate per quel che riguarda lo storytelling e la lore.

Inoltre, sono stati pubblicati nuovi dettagli riguardanti il mondo di gioco, che ricordiamo essere open-world, così come la presenza di finali multipli e l’importanza degli NPC. Questi ultimi saranno infatti dei narratori che ci aiuteranno a comprendere meglio l’intrigato e complesso mondo ideato da Martin e Miyazaki.

Il gioco potrà anche essere giocato in co-op con i propri amici, fino a un massimo di tre giocatori per partita. I giocatori possessori della versione PS4 o Xbox One del gioco, inoltre, avranno accesso all’upgrade next-gen gratuitamente. Nel frattempo, avete visto i riferimenti a Berserk presenti nel trailer? Potete ammirarli andando qui!

Fonte: GameReactor