Final Fantasy 16: combattimenti affidati al designer di Devil May Cry 5?

final-fantasy-16
Banner Telegram Gametimers 2

Durante l’ultimo showcase PlayStation 5 abbiamo avuto modo di vedere le prime immagini di Final Fantasy 16, ennesimo capitolo della serie curata da Square Enix. Il gioco è atteso in un momento imprecisato del 2021 sia su che, successivamente, su PC. Iniziano già a circolare diverse indiscrezioni sulla direzione presa dal team di sviluppo.

Come sappiamo, da qualche tempo è stato abbandonato il sistema del combattimento a turni in favore di uno stile action più fluido e dinamico. Ne abbiamo avuto prova con Final Fantasy 15 e con Final Fantasy 7 Remake. A quanto pare Square Enix è intenzionata non solo a replicare la formula ma anche a migliorarla ulteriormente affidandosi alle mani esperte di Ryota Suzuki. Il nome non vi dice molto? Sappiate che è lui che si è occupato di realizzare il combat system di Devil May Cry 5.

Non si tratta di informazioni ancora divulgate ufficialmente ma di ritenuti abbastanza affidabili. L’informazione è stata messa in circolazione su twitter dall’insider Dreamboum, solitamente informato su quanto accada tra le mura di Square Enix. Dreamboum ha anche pubblicato un breve recap del curriculum vitae di Suzuki elencando alcuni dei titoli ai quali ha partecipato: Dragon’s Dogma, Devil May Cry 4, Marvel Vs. Capcom. La lista è abbastanza nutrita e piena di titoli qualitativamente alti. Se dunque l’informazione venisse confermata ufficialmente potremo pur star certi che Final Fantasy 16 avrà un sistema di combattimento di tutto rispetto.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Non ci resta, come sempre, che attendere informazioni ufficiali da parte di Square Enix. Si spera, anche, che la data di uscit anon sia poi troppo lontana.

Fonte: Twitter