Genshin Impact: superati i 100 milioni di dollari di incassi, download mobile da record

Genshin Impact
Banner Telegram Gametimers 2

Genshin Impact si conferma sempre più un titolo da record. A pochi giorni dalla sua pubblicazione su alcuni dei principali store digitali, il titolo gratuito è riuscito comunque a realizzare più di 100 milioni di dollari di incassi. Stracciato il precedente record di 50 milioni incassati in tre giorni.

Il titolo di , insomma, sembra sempre più un successo globale e si qualifica, di buon diritto, come il miglior lancio di sempre per una IP cinese. Serkan Toto, amministratore delegato della società di consulenza per l’industria dei giochi Kantan Games Inc ha dichiarato: “Non credo che nessun gioco di fabbricazione cinese abbia mai avuto così tante pre-registrazioni al di fuori del mercato nazionale. Quindi, solo per il numero di persone interessate all’inizio, Genshin Impact è già un grande titolo“.

Ottimi i risulati su smartphone. Genshin Impact è installato su circa 23 milioni di dispositivi mobili. Forse non un record dato che esistono giochi per cellulare molto più diffusi, ma di sicuro un buon risultato per un gioco che è disponibile anche su PC e console. Al momento, dunque, pare che MiHoYo abbia pareggiato il bilancio. Secondo i vertici della house cinese, 100 milioni di dollari è la cifra spesa per la realizzazione del gioco. Da questo momento in poi è tutto guadagno.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

I dati sono stati rilevati dal sempre affiabile Daniel Ahmad. L’analista di Niko Partners ha affermato che il titolo ha trovato terreno fertile in Cina, la sua terra d’origine, ma anche in Giappone e Korea. L’estremo oriente insomma sembra apprezzare particolarmente a terra di Teyvat.

Al momento è stato lanciato l’aggiornamento 1.1 che introduce alcune piccole novità in game. Ci sembra chiaro che il successo del gioco non possa che aumentare ulteriormente. Il consiglio, comunque, è quello di fare attenzione a come spendete i vostri denari con le micro-transazioni. Non vorrete ritrovarvi come quello streamer che ha speso cifre folli sul gioco, vero?

Fonte: Twitter