I giocatori di LOL e DOTA 2 sono più intelligenti di chi pratica FPS

League of Legends

Videogiocare fa bene? Diversi studi hanno dimostrato di si, soprattutto dal punto di vista mentale. Ma alcuni videogiochi mantengono la mente più attiva di altri.

Questo è il caso dei MOBA come League of Legends o DOTA 2 che sfruttano e fanno crescere le stesse aree del cervello che sviluppano la logica e vengono utilizzate per risolvere problemi.

Dallo effettuato all’Università di York risulta che mediamente i giocatori di MOBA sono più intelligenti e inclini al problem solving di chi pratica FPS (ma ciò non vuol dire che questi ultimi siano stupidi!).

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech-drop-Ps5-Xbox-RTX

Il genere dei MOBA è ragguardevole non solo nel senso che coinvolge un vasto numero di giocatori in tutto il globo, ma più generalmente i videogiochi più complessi, socialmente interattivi e che richiedono maggior attività intellettuale generano senza alcun dubbio un flusso di performance che può essere analizzato“, spiega il team di sviluppo.

Lo evince come le performance dei giocatori di FPS calano rapidamente con l’avanzare dell’età ed i più giovani sono nettamente avvantaggiati sui più anziani. Cosa che invece non accade con i giocatori di MOBA.

Fonte: Endgadget