Hogwarts Legacy: Troy Leavitt si dimette, il lead designer travolto dalle polemiche

Hogwarts-Legacy-3

Troy Leavitt, lead designer di Hogwarts Legacy, ha lasciato lo studio di sviluppo Avalanche Software. Travolto dalle recenti polemiche riguardanti alcuni suoi video, ritenuti controversi, pubblicati sulla piattaforma YouTube. I fan della popolare saga di Harry Potter sono esplosi a causa di alcune sue posizioni in materia femminismo, Social Justice Warrior e sulla faccenda dell’ex capo della John Lasseter, accusato di molestie sul lavoro.

Banner Telegram Gametimers 2

In una serie di post su , Leavitt dichiara: “Ho preso la decisione di allontanarmi da Avalanche Software. Non ho altro se belle parole per il gioco, il team e WB Games. Parlerò di questa cosa nel dettaglio sul mio canale YouTube” e rincara con “Per chiarire: sono fermamente convinto delle mie posizioni. Tuttavia, voglio comunque allontanarmi per ragioni che spiegherò nel video. Sono contento e soddisfatto della mia relazione con WB e Avalanche”.

Lo sviluppo di Hogwarts Legacy pare essere foriero di polemiche a non finire: dalle dichiarazioni dell’autrice di Harry Potter, J.K. Rowling, che hanno costretto Warner a dichiarare pubblicamente che non vi è coinvolgimento alcuno della scrittrice britannica nella produzione del videogioco, all’annuncio dei gestori del noto forum Resetera di bannare qualsiasi discussione su Hogwarts: Legacy.

Previsto per il 2021, il gioco è stato posticipato al 2022. Pare non esserci pace in casa Potter.

Fonte: Gamespot.