Microsoft: con l’acquisizione di Bethesda e ZeniMax arrivano anche nuove tecnolgie per il Cloud Gaming

Xbox cloud gaming xcloud
Banner Telegram Gametimers 2

Da quando ha messo in cassaforte ZeniMax Media, tutti ci siamo concentrati su Bethesda e sulle IP che questa avrebbe potuto portare sotto la bandiera Xbox. Dopo essere stati rassicurati che, almeno per ora, i titoli Bethesda non diverranno esclusive e che non ha intenzione di stravolgere l’organigramma delle varie compagnie, possiamo parlare anche dell’altra faccia della medaglia. L’acquisizione di ZeniMax e Bethesda ha permesso a di mettere le mani anche su Orion.

Che cos’è Orion? Orion è un sistema brevettato da Bethesda e ZeniMax per il cloud gaming in grado di fare girare giochi a massima qualità utilizzando pochissima banda. Era stato presentato durante l’E3 2019. Bethesda, per dimostrare l’efficacia e l’efficienza del suo sistema si presentò sul palco in compagnia di iD Software per fare giare Doom 2016 in 4K e 60fps utilizzando solo uno smartphone.

La semplicità d’uso di Orion e il fatto che sia stato sviluppato da Bethesda per essere utilizzato specificatamente con i giochi prodotti dalla software house potrebbe dare un boost esagerato alle capacità di in quel campo. Al momento, infatti, è sì in grado di far girare un gran numero di giochi su dispositivi anche non potentissimi ma col limite dei 720p a 30fps.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

In altri termini, quei 7,5 miliardi di dollari sembra siano stati ben spesi da parte di che si è letteralmente seduta su una miniera d’oro.

Fonte: Windows Central