OutRage: fine dell’epopea, dopo 30 anni arriva il gioco per Commodore 64

OutRage

Data di uscita fissata: 15 dicembre 2020. Quel giorno, OutRage, gioco pensato e sviluppato per Commodore 64, vedrà finalmente la la luce. Si tratta, forse, del periodo di sviluppo più lungo mai registrato per un videogioco.

Banner Telegram Gametimers 2

La storia inizia nel 1990 quando, un giovane programmatore di nome Bernd Buchegger decise, insieme ad alcuni amici, di realizzare un gioco per l’home computer più famoso dell’epoca. Il titolo, denominato appunto OutRage, era fortemente ispirato ad Hawkeye, un successo dell’epoca.

Dopo diversi mesi passati a programmare nel tempo libero, la versione Alpha di OutRage venne finalmente ultimata. Era già il 1992 e il Commodore 64 era stato gradualmente sostituito da altre macchine da gioco. Eravamo già in piena epoca e Master System. Buchegger non si arrende e l’anno successivo riesce a ottenere, grazie ad un concorso, la possibilità di vedere il suo gioco pubblicato dalla Boeder. Purtroppo, pochi mesi dopo la firma del contratto, la società decise di dismettere la linea di produzione di giochi per Commodore 64 lasciando Buchegger nuovamente a bocca asciutta.

Banner-canale-Telegram-Gametime-Offerte-Tech

Da quel momento in poi la situazione inizia ad arenarsi. Pareva che OutRage fosse destinato a vivere solo nella mente del suo creatore. La distribuzione, nel 2001, del codice sorgente in formato D64 – lo stesso utilizzato dagli del Commodore 64 – riesce a risvegliare l’attenzione della community attorno al titolo. Siamo già nel 2005 quando Protovision fiuta una possibilità e offre di rilevare i diritti del gioco e di portarlo a termine per conto di Buchegger.

Dopo quasi 5 anni, però, Protovision non riesce a cavare il ragno dal buco e, per dirla alla De Andrè, getta la spugna con gran dignità. Pronti a raccogliere il guanto di sfida, nel 2010, Dave Simmons con la sua Psytronk. Anche in questo caso, purtroppo, il titolo viene archiviato e dimenticato. O almeno, così è stato fino al 2018 quando una rediviva Protovision offre la sua collaborazione a Psytronk. I lavori ripartono senza fermarsi più.

Negli ultimi due anni, dunque, il titolo è stato completato ed è pronto, finalmente, al lancio. Cosmos Digital, società che si occuperà della produzione, ha promesso una release non solo in formato digitale, ma anche in formato fisico con cartucce e dischetti. Insomma, proprio come ai vecchi tempi. Pensate che c’è ancora chi utilizza quel computer. L’ultimo prodotto a marchio Commodore è, incredibile ma vero, uno smartphone.

L’intera storia è stata raccontata sul sito ufficiale di OutRage.